Iscriviti

Karen Green ricorda il marito David Foster Wallace in un memoir

Karen Green pubblica in un'edizione limitata, presso Baldini e Castoldi, il memoir "Il ramo spezzato", ricordando il marito David Foster Wallace a dieci anni dalla morte.

Libri
Pubblicato il 3 settembre 2018, alle ore 13:48

Mi piace
5
0
Karen Green ricorda il marito David Foster Wallace in un memoir

Karen Green, la moglie del compianto David Foster Wallace, uno dei più grandi scrittori di sempre, a 10 anni dalla morte del marito lo ricorda in un memoir dal titolo “Il ramo spezzato“, in cui parla delle difficoltà della vita di tutti i giorni, dei frammenti di vita, ma soprattutto affronta il tema dell’assenza e della perdita.

Per la prima volta viene pubblicato questo memoir della moglie di Wallace presso Baldini e Castoldi, con la traduzione di Martina Testa, in una edizione limitata e numerata. Se di Wallace sappiamo tutto o quasi, sua moglie è sempre stata un po’ in ombra, ma questo libro è l’occasione per conoscerla.

Karen Green è un’artista e scrittrice che vive nel nord della California. Nel libro non si nasconde dietro a nulla, racconta cosa ha significato per lei vivere accanto ad un genio della letteratura come Wallace, partendo dalle difficoltà di vivere accanto ad una persona depressa, dalla descrizione di tutti i suoi effetti personali, come il deodorante, le pillole, il cane, ecc. sino al ritrovamento del corpo senza vita del marito.

“Il ramo spezzato” non è altro che un memoir che racconta i frammenti di vita dello scrittore, ma anche della vita di Karen Green insieme al coniuge, della loro quotidianità e di quello che insieme vivevano tutti i giorni. E’ un compendio di oggetti personali dell’autore e di flashback sul ritrovamento del corpo senza vita di Wallace, in seguito al suicidio per impiccagione.

E’ descritto con un linguaggio duro, tagliente, proprio come era Wallace, ma anche in modo tenero e ironico. E’ un inno al corpo amato, «mio da guardare, mio di cui godere». Un modo per ricordare l’amato, ma anche un’opera d’arte di una donna innamorata del suo uomo scomparso tragicamente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sono una grande estimatrice di David Foster Wallace, un autore straordinario, unico e non semplice da capire. Sono molto curiosa di leggere questo memoir della moglie e scoprire aspetti inediti dello scrittore. Credo non sia stato facile per lei scriverlo e raccontare le sue emozioni più vere, ma è sicuramente un modo per noi lettori per apprezzarlo ancora di più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!