Iscriviti

Giornata mondiale del libro, gli italiani si dimostrano accaniti lettori

Giornata del libro in Spagna e nel mondo. Divenuta patrimonio Unesco e celebrata in tutto il mondo, mira a difendere il patrimonio archivistico librario e a diffondere la cultura della lettura tra i popoli.

Libri
Pubblicato il 23 aprile 2021, alle ore 18:55

Mi piace
5
0
Giornata mondiale del libro, gli italiani si dimostrano accaniti lettori

Ricorre l’anniversario della giornata internazionale del libro, divenuta patrimonio UNESCO, per la valorizzazione dell’ambiente culturale. Fortemente voluta a seguito di quella spagnola, catalana d’origine, dal 1931 per ordine dell’allora re Alfonso XIII. Il 23 aprile 1616, segna in particolare la dipartita dei maestri Cervantes e Shakespeare, come a voler ricordare quella cultura millenaria, divenuta poi la storia dei secoli a venire.

Tutto ebbe origine in Spagna, il 7 ottobre a Barcellona, per volere di Miguel de Cervantes, l’autore del Don Chisciotte della Mancia, e poi voluta e istituita dal Re di Spagna come celebrazione della scomparsa dell’autore, è nata nel 1616 ed istituita poi dall’Unesco nel 1996. 

Per quanto riguarda l’Italia c’è stato un forte incremento dell’editoria, anche a seguito della pandemia, che ha costretto molte persone a restare dentro casa, nel 2020 infatti il 61% degli italiani leggeva libri, facendo ben sperare nella forte ripresa del settore. Il presidente dell’Aie, Ricardo Franco Levi ha stabilito che “grazie anche alle carte delle bibilioteche e dei servizi,18App, la Carta Famiglia, offerte ai giovani, sono stati più invogliati ad andare in libreria”.

C’è stato un aiuto nel comparto editoriale di modo che i diciottenni in particolare potessero rivolgersi alle librerie per acquistare non solo libri scolastici, sono stati l’80 per cento, per un valore complessivo di 75 milioni di euro. I giovani si rivolgono in particolare alle librerie online, come Feltrinelli card o Mondadori Card con un incremento del 18% nel 2021.

L’editoria indipendente invece è cresciuta del 34%, con un totale di 22,8 milioni di copie vendute tra megastore, librerie indipendenti  e-commerce e catene librarie. Le biblioteche di Roma, in streaming, di modo che sarà fruibile a tutti, istituiranno una giornata dedicata il 23 e 24 aprile. LaEffe, il canale televisivo Sky di Feltrinelli propone letture di grandi autori, documentari. Torna, inoltre, “Il Maggio dei libri”, coinvolge enti locali, scuole, biblioteche, librerie, festival e editori dal 23 aprile al 31 maggio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Martina Capit

Martina Capit - Sono contenta sia stata istituita questa giornata, è importante che la cultura sia fruibile da tutti ed in tutti i comparti, leggere è importante ed apre la mente, si dice che una mente ottusa e ignorante è una mente che non legge e sono felice che i giovani si stiano dimostrando buoni lettori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!