Iscriviti

"Fedeltà", il nuovo romanzo di Marco Missiroli

Una storia ampia e avvolgente che Marco Missiroli riesce a presentare con una scrittura ricca di dialoghi. Quando il dubbio trova spazio fra le pieghe della vita, l'erosione è pronta ad agire.

Libri
Pubblicato il 9 febbraio 2019, alle ore 21:28

Mi piace
5
0
"Fedeltà", il nuovo romanzo di Marco Missiroli

Chissà quante volte sarà capitato a Carlo e a Margherita, i protagonisti di questo nuovo romanzo, di discutere di fedeltà. Magari non fra loro, ma sicuramente con qualche amico, un collega o un semplice conoscente, avranno avuto occasione per dare spazio a un concetto così intrigante e che dovrebbe fungere da piattaforma di base per gli individui che desiderino fidarsi l’uno dell’altro.

Certo, questa linea discorsiva parrebbe arenarsi nei pressi di quel valore chiamato fiducia. Ma fiducia e fedeltà sono vicini di casa, condomini fraterni e siamesi. Lo scrittore Marco Missiroli ha voluto scrutare fra gli interstizi esigui di questo duetto concettuale e, come conseguenza, ha quindi prodotto un romanzo di grande respiro umanistico-sentimentale, giacché la fedeltà analizzata – pur riscontrabile in altri ambiti come quello commerciale, lavorativo, di collaborazione – porta senza ombra di dubbio, nelle vicinanze di un rapporto di coppia.

Il titolo del romanzo di Missiroli è, appunto, “Fedeltà“, un libro di 230 pagine, pubblicato da Einaudi, in uscita il prossimo 12 febbraio. I due protagonisti presentati dall’autore ricordano bene la formula che passa di bocca in bocca, a tante coppie innamorate ed emozionate sull’altare addobbato solo per loro, solo per quel giorno che si auspica foriero di felicità e di giorni verdi: “Prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, etc”.

Tuttavia i due personaggi, pur avendo pronunciato nel giusto tempo, con fervore e convinzione, quelle parole che resistono nel rituale del matrimonio cattolico, ora sono in una situazione di impasse. Eppure Carlo e Margherita non sono una coppia in crisi. I gesti che lui le dedica sono ardenti. La passione che lei nutre per l’uomo che ha scelto come compagno di vita, è intatta; nessuna scalfittura la offende.

Ma c’è un convitato che, come in quelle feste rappresentate in certa commedia filmica all’italiana, si è intrufolato. Il suo nome è dubbio. E non ha intenzioni banali: vorrebbe semplicemente incrinare l’affetto che lega i due innamorati. Non resta che leggere il nuovo romanzo di Missiroli per scoprire se riuscirà nell’intento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesca Guglielmini

Francesca Guglielmini - Marco Missiroli è stato acuto nella sua disanima sul malinteso. A volte l’individuo si fa accecare dalle proprie convinzioni e, pensando al peggio, mette in atto un meccanismo bieco che inizia a erodere la coppia. Tuttavia, è un autogol che porterà alla caduta di un castello affettivo che si credeva di duro marmo, il quale, dopo i diversi attacchi, è costretto a tramutarsi in costruzione cartacea e a cadere senza grande rumore, ma con uno sconquasso nel cuore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!