Iscriviti

"Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi": la recensione del libro

"Dieci cose da sapere sull'economia italiana prima che sia troppo tardi", scritto da Alan Friedman, è un libro utile a comprendere l'economia italiana vista anche da oltreoceano per farsi un'idea più precisa su come votare alle prossime elezioni.

Libri
Pubblicato il 26 febbraio 2018, alle ore 08:52

Mi piace
14
0
"Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi": la recensione del libro

“Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” è il libro scritto dal noto giornalista statunitense Alan Friedman, autore di altri grandi successi editoriali più o meno recenti; il giornalista vive da molti anni in Italia, ma conosce molto bene il pensiero del proprio Paese di origine, gli Stati Uniti. Il libro è stato pubblcato da Newton Compton.

Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi” descrive con un linguaggio semplice e comprensibile lo stato dell’economia italiana visto sia dal punto di vista italiano che da quello che si presenta di fronte agli economisti e ai finanzieri americani. Friedman mette in luce tanti aspetti con affermazioni chiare e che sono lontane da ogni punto di vista politico.

Gli argomenti più importanti sono trattati per sezioni ben distinte e prendono in considerazione le pensioni, le misure fiscali, l’Euro, le banche, i risparmi degli italiani e la gravosa situazione del debito pubblico che pesa come una zavorra sull’economia del Bel Paese.

Le analisi di Friedman si basano su statistiche reali e su previsioni di competenti economisti statunitensi e sparigliano dal campo le facili promesse lanciate in questa campagna elettorale da ogni parte in salse diverse: le ricette di comunisti, democratici, antisistema, moderati ed estremisti sono gettate nel cestino da Friedman come pessimi pasti presentati dai partecipanti dei cooking show, da quelli che il giornalista considera imbonitori ed artisti della parola.

Anche temi alternativi, ma non meno importanti, sono presi in considerazione in questo prezioso volume: le misure per la crescita, le leggi sul lavoro, la bontà o l’inutilità dei voucher e del reddito di cittadinanza. Ogni aspetto è curato nei dettagli e le statistiche che cercano di spiegare anche ai meno avvezzi la realtà economica italiana.

Il libro, proprio in occasione delle prossime elezioni politiche, risulta utile per chi vuole farsi un’idea più chiara ed asettica dello stato economico italiano, prima di andare a porre un voto alle urne e trarre le proprie conclusioni dalle analisi presentate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "Dieci cose da sapere sull'economia italiana prima che sia troppo tardi" è un volume utile proprio in questo periodo, da leggere per capire, con un'analisi puramente basata sulle statistiche e sulle previsioni future, la realtà dell'economia italiana. Friedman, l'autore, vive da tempo in Italia, ma riflette il pensiero dei grandi economisti del suo Paese, gli Stati Uniti, per fare chiarezza su molti punti e stare alla larga dalle promesse, più o meno campate per aria, lanciate a ripetizione in questa estenuante campagna elettorale. A dimostrare il fatto che questo volume può risultare importante da leggere in questo periodo per orientare il proprio voto, è la classifica di vendite librarie, che lo pone ai primi posti, un fatto anomalo per un libro che parla di economia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!