Iscriviti
Napoli

Culture e territori Vol.1, sabato 6 novembre la presentazione di Disvelare Edizioni al Seminario Vescovile di Nola

L'evento di Disvelare, in collaborazione con il Museo Diocesano e il Seminario Vescovile di Nola, proporrà al pubblico il volume primo della serie "Culture e territori" della collana Genius Loci.

Libri
Pubblicato il 3 novembre 2021, alle ore 09:34

Mi piace
3
0
Culture e territori Vol.1, sabato 6 novembre la presentazione di Disvelare Edizioni al Seminario Vescovile di Nola

Una culturale azione di resilienza per fronteggiare i danni della pandemia: ecco l’ambizioso progetto della casa editrice nolana Disvelare Edizioni attraverso la pubblicazione della collana “Culture e territori“, di cui il primo volume sarà presentato sabato 6 novembre 2021 alla Biblioteca Storica del Seminario Vescovile di Nola.

“Culture e territori I” pone all’attenzione del pubblico intellettuale il divario economico avanzato dall’epidemia di Covid 19, la crescita cioè delle differenze tra Nord e Sud ampiamente sottolineate dalla questione meridionale: per fronteggiare il pericolo della disparità di distribuzione di risorse del piano PNRR, è quindi necessario acquisire consapevolezza delle opportunità che solo la nostra storia territoriale, ambientalista e culturale possono aiutarci a soddisfare. La lotta alle mafie, il rispetto della persona umana, delle diversità, le nostre tradizioni uniche, l’arte, la ricerca e le nuove tecnologie ci inorgogliscono, ci narrano da dove veniamo e ci dicono chi siamo. 

Alle 17.30 di sabato, l’Associazione Meridies di Nola inaugurerà l’evento con la presentazione della Biblioteca Storica del Seminario Vescovile, un’ occasione per conoscere il ricco patrimonio librario personale del vescovo Mons. Troiano Caracciolo del Sole che fondò il seminario tra il 1747 e il 1764.

Il convegno di presentazione di “Culture e territori I” sarà introdotto alle 18 da Tonino Notaro, direttore editoriale di Culture e Territori, accompagnato dagli interventi di Maria Almavilla, condotta agronolano slow food, Angelo Amato de Serpis, coordinatore Culture e Territori, Maurizio Barbato, architetto e storico dell’architettura, Maria Carolina Campone, ordinario scuola militare Nunziatella, Carlo Ebanista, ordinario di archeologia cristiana e medievale, Lorenzo Ebanista, già dirigente d’azienda, Sabrina Iorio, docente di lettere e fotografia e Antonia Solpietro, direttrice ufficio beni culturali curia Nola.

Il volume è già disponibile sul sito disvelare.net con spedizione gratuita fino al 31 dicembre 2021. Al suo interno 128 pagine in bianco e nero con una ricca raccolta di fotografie.

L’evento si svolgerà in osservanza delle norme di sicurezza nazionali: è necessario presentare il green pass o l’esito di tampone delle ultime 48 ore; è necessario indossare la mascherina.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giada Tortora

Giada Tortora - L'identità culturale dei territori è la voce narrante della storia dei luoghi e delle persone che vi abitano e per questo rappresenta la vera forza rivelatrice nei momenti drammatici, nonchè l'unica chiave di appartenenza di cui i popoli dispongono per riemergere da situazioni di emergenza che spengono inevitabilmente le speranze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!