Iscriviti

"Attenti al cane", racconti per raccogliere fondi per il canile di Bari

"Attenti al cane" è una raccolta di racconti sul mondo dei cani e le loro storie, ma anche un modo per raccogliere fondi e salvare il Canile Sanitario di Bari.

Libri
Pubblicato il 25 febbraio 2019, alle ore 20:55

Mi piace
9
0
"Attenti al cane", racconti per raccogliere fondi per il canile di Bari

Quando il mondo del volontariato e della cultura si fondono, nasce il progetto “Attenti al cane“, una raccolta di 23 racconti scritti da autori pugliesi per raccogliere fondi e salvare i migliori amici dell’uomo, ovvero i cani che si trovano presso il Canile Sanitario di Bari. Vediamo in che modo è stato realizzato il progetto e come contribuire.

Il progetto nasce grazie all’idea e all’entusiasmo di Marcello Introna, scrittore e veterinario barese, il quale ha donato un suo racconto. Si tratta di 23 racconti scritti da autori pugliesi per le edizioni Laterza. I racconti sono diversi per stile e tematica, alcuni sono commoventi e altri più divertenti, ma tutti hanno lo scopo di raccogliere fondi per salvare il Canile Sanitario di Bari e quindi gli amici a quattro zampe.

Marcello Introna spiega con queste parole la condizione dei canili: “I canili sono posti emotivamente devastanti. Tutti. Anche i pochi gestiti da persone meravigliose, come quello sanitario di Bari. Nel canile no, la morte viene spalmata per anni, quattro metri di gabbia e l’eterna attesa che i padroni, cioè i cialtroni che se ne sono disfatti tornino a prenderli. Ci sono cani che fissano per tutto il tempo un mondo a nido d’ape. Dietro sbarre di ferro che compongono piccoli rettangoli grigi, scontano la pena di essersi fidati. In quelle gabbie il sole ci entra pure, è il calore che non arriva quasi mai”.

Durante la presentazione che si è tenuta presso la Libreria Laterza di Bari, lo stesso editore Alessandro Laterza ha fatto un bonifico consapevole di quanto bene possano fare i fondi per salvare e aiutare gli amici a quattro zampe che tanta gioia e amore danno ai padroni. Il libro sta andando bene e la metà dei proventi va al Canile di Bari. La casa editrice spera in una ristampa dato il grande successo. 

Il disegno di copertina del libro è stato affidato a Francesco Carofiglio, mentre i racconti sono stati scritti da alcuni grandi scrittori, come Marcello Introna, Giancarlo de Cataldo, Gianrico Carofiglio, Antonella Lattanzi, Alessio Viola, Francesco Marocco, Vito Introna, Eugenio Vendemiale, Leonardo Palmisano, solo per citarne alcuni. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Un'iniziativa lodevole e benefica per aiutare i cani che, con poco, riescono a trasmettere e dare tanto. Speriamo davvero che i lettori sappiano apprezzare questo gesto e possano contribuire in modo da aiutare il Canile Sanitario di Bari e salvare questi piccoli amici a quattro zampe. Un gesto semplice, ma ricco di amore, proprio come quelli che queste creature sanno dare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!