Iscriviti

Suunto 9 Peak Pro: ufficiale il nuovo sportwatch top gamma con 21 giorni di autonomia

Giornata anche all'insegna degli smartwatch con Suunto che è salita sugli scudi svelando il suo nuovo wearable sportivo, il Suunto Peak 9 Pro, resistente, performante e autonomo come non mai.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 ottobre 2022, alle ore 18:30

Mi piace
1
0
Suunto 9 Peak Pro: ufficiale il nuovo sportwatch top gamma con 21 giorni di autonomia

Ascolta questo articolo

Al pari di Garmin, anche la finlandese Suunto, dal suo quartier generale in quel di Vantaa, ha annunciato un nuovo smartwatch, il Suunto 9 Peak Pro che, pur avendo linee di continuità stilistica col modello base, risultando ancora una volta minimal e pulito nel look, lo sopravanza quanto ad autonomia, grazie al connubio perfetto tra una batteria più capiente e un nuovo processore più potente ed efficiente.

Già in pre-ordine, con le vendite che partiranno dal prossimo 25 Ottobre, sia online che nei negozi fisici, al prezzo di 499 euro per il modello con cassa in acciaio inox e di 629 euro per quello in titanio di grado 5, il Suunto 9 Peak Pro è uno smartwatch innanzitutto attento all’ambiente. Durante il suo ciclo di vita genera anidride carbonica quanto (7.5 kg) un viaggio di 44 km in un’auto a propulsione termodinamica tradizionale: il suo ciclo di produzione, che ha attinto negli stabilimenti finlandesi a fonti di energia rinnovabili. può dirsi carbon free, grazie all’acquisto dei crediti di compensazione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Quanto a resistenza all’acqua, lo smartwatch Suunto 9 Peak Pro ha una cassa in poliammide, spessa 10.8 mm, dal diametro di 43 mm, con un peso variabile in base al modello scelto (dai 55 grammi per la variante con lunetta in titanio ai 64 grammi di quella con lunetta in acciaio), impermeabile sino a 100 metri durante le immersioni. Pur elegante, il Suunto Peak 9 Pro è comunque un wearable da outdoor, come confermato dall’ottenimento (grazie al rinforzo della cassa con la fibra di vetro) della certificazione di resistenza MIL-STD-810H. La cupola, in vetro zaffiro, protegge un display da 1.2 pollici, risoluto a 240 x 240 pixel: i cinturini sono da 22 mm, mentre i sensori di bordo, tra cui altimetro, bussola, e GPS (compatibile con i percorsi di percorsi Wikilock e Strava), supportano il tracciamento di 97 modalità sportive (con metriche come il VO2max e il carico di allenamento) mentre, quanto a benessere, attenzionano il sonno, la saturazione dell’ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca e le calorie bruciate.

La batteria del Suunto 9 Peak Pro, caricabile in 1 ora, ma già capace di garantire 10 ore di allenamento dopo 10 minuti di carica rapida, ha un’autonomia molto ampia: si parte dai 21 giorni con fitness tracking attivo e GPS spento, arrivando a comunque oltre una settimana usando sia il GPS che i tracking fitness. In modalità Tour, si ottengono 300 ore di tracking GPS, che scendono a 70 in modalità Endurance, e a 40 in modalità Performance.

L’interfaccia grafica del Suunto 9 Peak Pro assicura una più immediata accessibilità e visibilità, ad allenamento in corso, delle informazioni, anche attraverso l’escamotage dell’usare un maggior numero di elementi di color bianco: l’applicazione, che consente anche di stilare tracciati e percorsi da seguire a piedi o in bici, è ora disponibile anche per i tablet Android e gli iPad di Apple. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco: anche Suunto si è scatenata. Anche in questo caso erano diversi mesi che si parlava di un Peak 9 di livello superiore, apparentemente immutato rispetto al predecessore del 2021 ma con sorprese non visibili e il tutto è stato confermato. Il Suunto Peak 9 Pro si propone come una valida alternativa ai modelli Garmin per gli sportivi esigenti, risultando anche molto elegante col suo tipico minimalismo subito riconoscibile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!