Iscriviti

Studio 3D Mini: ufficiale la soundbar con audio immersivo e spaziale

L'intrattenimento musicale, sempre più domestico, richiede - per essere pienamente appagante - un hardware all'altezza, meglio ancora se con il Dolby Atmos e il DTS: X, come nel caso dell'ultima soundbar smart Studio 3D Mini, di Definitive Technology.

Hi-Tech
Pubblicato il 17 dicembre 2020, alle ore 20:05

Mi piace
5
0
Studio 3D Mini: ufficiale la soundbar con audio immersivo e spaziale

Specializzata in cuffie, e home theatre, ma anche in soundbar, la californiana Definitive Technology proprio in quest’ultimo segmento ha appena ufficializzato il nuovo Studio 3D Mini Sound Bar System, capace di garantire un’esperienza immersiva (Dolby Atmos) in cui i suoni siano chiaramente collocati nello spazio (tecnologia ad oggetti “DTS:X“).

Collocabile con una certa libertà nell’arredo, sotto la TV, essendo poco alta e piuttosto compatta (66 x 5 cm), la soundbar Studio 3D Mini adotta uno chassis in legno con finiture in alluminio spazzolato quale crogiuolo per ospitare un sistema a 4.1 canali: quest’ultimo, esteso tramite un subwoofer esterno con driver da 20.32 cm per i bassi, dispone di sei driver – con tweeter in alluminio – anche direzionati verso i lati obliqui, sì da sfruttarne i riflessi ne restituire la sensazione dell’audio spaziale. 

La qualità sonora, già erogata in tal modo, può beneficiare anche della compatibilità assicurata dalla soundbar Studio 3D Mini al sistema multi-room HEOS, ottenendone in cambio la riproduzione della musica in tutte le stanze di casa usando alcuni degli oltre 70 terminali brandizzati Marantz e Denon, anch’essi parti del gruppo Sound United (che, oltre a Definitive Technology, tra gli altri, annovera anche Polk Audio).

Il retro del corpo centrale propone una porta USB per la musica da pennette, ma anche per aggiornare il firmware, un ingresso analogico via jack da 3.5 mm, uno ottico digitale, una HDMI e una HDMI 2.1 (con canale audio di ritorno avanzato eARC) compatibili con i segnali video 4K in Dolby Vision e HDR10. Attraverso il Bluetooth (o AirPlay 2 per i device iOS based), è possibile ottenere il casting dei contenuti da dispositivi mobili e computer, mentre l’abilitazione a Siri (via device Apple) ed Alexa e ad Assistant (via speaker compatibili) permette all’utente di usare i comandi vocali per stoppare, avviare la musica, saltare le tracce, regolare il volume. 

Per ora, Studio 3D Mini Sound Bar System esordirà negli USA, a Gennaio, al prezzo di 899 dollari ma, in seguito, grazie all’impegno della succursale italiana di Marantz, arriverà anche in Italia, secondo un listino non ancora noto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le dimensioni sono davvero compatte ma, ciò nonostante, il fatto che siano supportati DTS: X e Dolby Atmos dovrebbe assicurare la riproduzione della musica in alta qualità (magari da Qobuz e Deezer), col beneficio di poterne disporre anche in assetto multi-room, o nel solo salotto ma con tanto di bassi belli pompati ad arte. Davvero carino il supporto agli assistenti vocali, anche se ottenuto in modo indiretto tramite "ponti hardware".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!