Iscriviti

Redmi e Xiaomi a braccetto, con un router Wi-Fi 6 e un proiettore 4K HDR10

L'ecosistema hardware di Xiaomi, già notevole, si è attualmente arricchito di due nuovi dispositivi, tra cui un proprio proiettore intelligente per immagini in 4K ed un router, per il nuovo Wi-Fi ax/6, firmato dal sotto-marchio Redmi.

Hi-Tech
Pubblicato il 10 giugno 2020, alle ore 11:30

Mi piace
7
0
Redmi e Xiaomi a braccetto, con un router Wi-Fi 6 e un proiettore 4K HDR10

Nell’ingannare l’attesa che la separa dal varo di dispositivi di maggior grido, la fucina creativa di Xiaomi non ha chiuso i battenti e, anzi, si è tenuta occupata con la messa in campo del primo router per il Wi-Fi 6 firmato dallo spin-off Redmi, e con un nuovo proiettore smart marchiato in prima persona. 

Redmi AX5 (in pre-ordine dal 10 Giugno, nel mercato cinese, a 229 yuan, pressappoco 28 euro) ha una forma squadrata, ma con bordi arrotondati: in esterna, propone 4 antenne, cui corrispondono 4 amplificatori Qorvo grazie ai quali l’area coperta dal segnale (potenziato di 4 dB) è stata incrementata del 50%: onde coprire estensioni maggiori, o case sviluppate su più livelli, è possibile adoperare il dispositivo come base per un sistema Mesh o, in tandem con altri accessori connettivi Xiaomi, per un mixed networking.

La presenza di un processore pentacore Qualcomm di livello enterprise, da 1.2 GHz, e di una NPU da 1.5 GHZ, incaricata di tener basse le temperature (assieme, sulla base, a un dissipatore termico realizzato in lega di alluminio) sgravando il processore dell’instradamento (ricezione/inoltro) dei pacchetti di dati, permette di raggiungere una velocità di download massimo teorica da 1.775 Mbps (ricezione di un film HD in 8 secondi), e di supportare l’intera domotica casalinga, sino a 128 dispositivi in contemporanea. Dotato di un firmware a base OpenWRT, il router Redmi AX5 per il Wi-Fi 6 può essere gestito sia con alcuni pulsanti sul tettuccio, che mediante l’app Mi Wi-Fi.

Dichiarato come “a lunga durata” (stante la certificazione per 25 mila ore di uso) è il nuovo proiettore Mi Laser Projector 1S 4K di Xiaomi, capace di realizzare immagini, in risoluzione 4K col beneficio dell‘HDR10, da 80 pollici, a una distanza dal muro di 5.5 cm, e da 150 pollici, potendo disporre di almeno 19 cm di intermezzo in linea d’aria. Grazie ai progressi tecnici, le immagini hanno una luminosità di picco pari a 2.000 lumen (incremento del 30% sulla passata generazione), e possono essere fruite anche senza dover abbassare le tapparelle. 

Il processore quadcore (1.8 GHz) Amlogic T968 e la GPU Arm Mali-T830MP2, tenuti a bada nella dissipazione del calore da 3 ventole, impiegano 2 GB di RAM: lo storage interno conta già su 32 GB, ma altri dati possono essere acquisiti tramite la porta USB 3.0, o collegando una fonte mediante la porta HDMI. In termini di distribuzione, l’azienda ha reso noto che il nuovo proiettore smart 4K sarà in vendita stabilmente a 14.999 yuan, (intorno ai 1.867 euro) ma che, nel frattempo, è possibile accaparrarselo promozionalmente a molto meno, ovvero a 12.999 yuan (sui 1.618 euro).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I due prodotti di scuola Xiaomi visti in sede di articolo sono indubbiamente, ciascuno per il suo settore, il top: nel primo caso, è apprezzabile la capacità di offrire un'elevata velocità di download potenziale a un'estensione domestica ancora maggiore, all'insegna di un dispositivo unico in grado di far fronte alle esigenze connettive dell'intera domotica casalinga. Il secondo prodotto sembra adatto anche agli spazi non esagerati, e non bui: sarebbe interessante, però, valutare l'impatto sulla silenziosità delle 3 ventole vantate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!