Iscriviti

Razer Blade 2018: tecnicamente ed esteticamente, lo stato dell’arte dei gaming notebook

Razer, il colosso californiano dell'hardware da gaming, ha aggiornato il suo ultimo portatile da gioco che, nella versione Razer Blade 2018, si mantiene elegante e slim, nonostante la presenza di un più ampio display supportato (anche) da una GPU dedicata.

Hi-Tech
Pubblicato il 22 maggio 2018, alle ore 16:53

Mi piace
9
0
Razer Blade 2018: tecnicamente ed esteticamente, lo stato dell’arte dei gaming notebook

Razer, il grande marchio californiano del gaming – fondato nel ’98 dall’imprenditore Min-Liang Tan – ha annunciato una revisione del pregiato gaming notebook Razer Blade che, nell’edizione 2018, è ancora molto slim, pur in presenza di un display decisamente più spazioso.

Le nuove “misure” del Razer Blade 2018 dichiarano 16.8 x 355 x 235 mm per 2.1 kg, valori decisamente accettabili, considerando che il display, un IPS FullHD da 144 Hz di refresh rate (alternativo ad un 4K multitouch di tipo capacitivo), abbandona i 14 in favore dei più richiesti, dai gamers, 15.6 pollici.  

A supporto di tale monitor, contenuto entro cornici da 4.9 mm, oltre alla scheda integrata (una Intel UHD) prevista col processore esacore prescelto, un Intel i7-8750H con 12 thread e 4.1 GHz di frequenza operativa in TurboBoost (2.2 di base), troviamo una scheda grafica dedicata GeForce GTX serie 10 (nello specifico, in sede di configurazione l’utente potrà scegliere tra una GTX 1060 e GTX 1070 MAX-Q Design). 

Per l’interazione col display, invece, Razer ha scelto una tastiera con tecnologia anti-ghosting, retroilluminazione Razer Chrome configurabile dalla centralina Razer Synapse 3, e spazioso touchpad con Precision driver, mentre – a completamento del segmento multimediale – vanno annoverati gli altoparlanti stereo, il jack da 3.5 mm, e la webcam (720P) integrata con microfono a favore delle chat vocali durante le sessioni di gaming.  

La RAM (di tipo DDR4, a 2667 MHz) del Razer Blade 2018 può arrivare sino ad un massimo di 32 GB e, nella configurazione base, ne prevede 16, mentre lo storage – SSD con interfaccia PCIe – può arrivare a 512 GB massimi, partendo da un minimo di 256. In ottica espandibilità, il Razer Blade 2018 vanta un’HDMI 2.0b e una Mini Display Port 1.4 per connettere gli schermi esterni, e 4 USB 3.1 (di cui una Type-C con Thunderbolt 3): le connettività, garantite dal modulo Intel Wireless-AC 9260, sono la Wi-Fi ac e la Bluetooth 5.0.

L’autonomia, invece, già esaltata dal sistema operativo Windows 10, usufruisce anche di una batteria da 80 Wh, con consumi ottimizzati dal supporto alla tecnologia NVIDIA Optimus. Per i prezzi del Razer Blade 2018, la base di partenza sono i 1.899 dollari previsti per il modello “entry level” (GTX 1060 Max-Q, 16 GB di RAM, 256 GB di storage), mentre la versione intermedia (con la GPU 1070 Max-Q), toccherà i 2.399 dollari: il top? Si parla di oltre 3.000 dollari per ottenere la configurazione senza alcun compromesso! 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Probabilmente, i notebook Razer sono quanto di meglio si possa desiderare, nel caso si voglia giocare su portatili tutto sommato non ingombranti: peccato che, ufficialmente, non siano mai stati distribuiti in Italia, cedendo il passo agli Asus Rog, agli Alienware DELL, ed agli MSI: una lacuna che andrebbe colmata, magari facendo arrivare almeno una delle tante configurazioni possibili di questo elegante, e potente, Razer Blade 2018.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!