Iscriviti

Panasonic passa ad Android TV, con le TV della serie HX700E

Nelle scorse ore, la pubblicazione delle relative pagine ha permesso di scoprire la transizione di Panasonic dalla propria piattaforma software (a base Firefox OS TV) ad Android TV, grazie alle nuove televisioni intelligenti della serie HX700E.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 settembre 2020, alle ore 09:35

Mi piace
6
0
Panasonic passa ad Android TV, con le TV della serie HX700E

Ormai dal lontano 2015 il sistema operativo Firefox OS TV, dismesso dalla Mozilla Foundation, non viene più aggiornato. Ciò sarebbe alla base della decisione del brand nipponico Panasonic, che dallo stesso aveva ricavato la piattaforma “My Home Screen”, di incominciare la transizione verso Android TV, partendo dalla nuova serie di televisioni intelligenti HX700E

Quest’ultima è formata da quattro modelli, ciascuno con una diagonale diversa, sostanziati rispettivamente negli esemplari TX-43HX700E (da 43″), TX-50HX700E (da 50″), TX-55HX700E (da 55″), TX-65HX700E (da 65″), tutti accomunati dall’adottare pannelli LCD retroilluminati a LED con la tecnologia Micro dimming volta a migliorare il contrasto. 

Caratterizzati dal supporto, quanto ad immagine, ad alcuni standard HDR (HLG, Dolby Vision, HDR10), ottimizzati dall’HDR Brightness Enhancer per gli ambienti più luminosi, con i video resi più fluidi dal Real-Light Motion Rate 1000 Hz, e soggetti ai preset di varie modalità (Standard, Vivid, Sport, Game, Movie, User), gli apparecchi televisivi Panasonic della serie HX700E montano, quanto a scheda tecnica da mediabox, un processore d’immagine che, in veste di 4K Colour Engine, è incaricato di migliorare la resa cromatica. A livello sonoro, invece, risulta in dotazione una coppia di speaker, in genere da 10W cadauno, tranne che nel modello da 65 pollici (12W).

L’acquisizione dei contenuti, oltre che dalle 4 porte HDMI 2.0b presenti sul retro, passa anche dal mirroring ottenuto grazie a Chromecast, dai servizi di streaming scaricabili dal Play Store (con Netflix già presente), dai due sintonizzatori (satellitare DVB-S2 e digitale terrestre DVB-T2 con standard di codifica HEVC), e dallo slot CI+ 1.4 con sistema di protezione ECP.

Comprensive di telecomando Bluetooth da cui accedere ad Android Assistant, le smart TV Panasonic HX700E sono già listate sul portale tedesco dell’azienda (rispettivamente a 550 euro per il 43”, a 600 euro per il 50”, a 700 euro per il 55”, ed a 950 euro per il 65”), con l’arrivo in Italia che, invece, è programmato per Novembre

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Era invitabile questo passaggio, visto che la piattaforma software di Panasonic incominciava a segnare il passo, rispetto all'inarrestabile avanzata di Android TV: ormai, sono sempre meno le aziende che adottano sistemi proprietari per gestire le proprie smart TV e, con la serie di cui sopra, Panasonic inizia a non essere più tra queste ultime.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!