Iscriviti

Nokia punta alle tecnologie indossabili per il Digital Health

Secondo alcune indiscrezioni, confermate parzialmente e indirettamente anche da Nokia, sembra che la nota società finlandese stia lavorando al suo ingresso nel settore delle tecnologie indossabili in fatto di Digital Health

Hi-Tech
Pubblicato il 24 ottobre 2015, alle ore 20:33

Mi piace
2
1
Nokia punta alle tecnologie indossabili per il Digital Health

Nokia ha sicuramente intenzione di impegnarsi nuovamente “per non disperdere quanto di buono sviluppato negli anni passati nel settore delle telefonia” e questo si è confermato già con l’avvio del tablet N1 in Cina e con lo sviluppo di accordi di produzione e distribuzione per il prossimo smartphone finlandese che vedrà la luce, però, solo nel 2016.

Secondo alcune indiscrezioni, tuttavia, Nokia Technologies vorrebbe inserirsi anche nel settore delle tecnologie indossabili: su Linkedin, infatti, la nota società con sede a Espoo ha avviato la ricerca di un biologo computazionale che si occupasse di “datasets that come from a variety of wearables devices”. Ecco la prova: i wearable devices.

Torniamo su Linkedin e spulciamo tra le altre inserzioni apposte da Nokia. Cosa troviamo? Che viene cercato anche esperto in medicina fisiologica che avvii delle ricerche di medicina clinica nei settori della fisiologia e del metabolismo finalizzate allo sviluppo di innovative tecnologie mediche per il settore sanitario. Non solo. Appena 5 giorni fa Nokia ha comunicato di essere sulle tracce anche di un ricercatore nel campo della fisiologia matematica che andrà ad inserirsi nella sezione CTO (Chief Technology Officer) del Digital Health Lab.

Queste inserzioni, come visto, fanno pensare che le tecnologie indossabili cui pensa la Nokia possano rientrare nel settore, per altro molto ampio, del “digital health”. Un comunicato, piuttosto recente di Nokia, afferma testualmente, a tal riguardo, che “l’obiettivo della società è quello di ricercare, sviluppare, produrre, commercializzare, vendere e fornire prodotti, software e servizi in una vasta gamma di mercati consumer e business-to-business.”

Questi prodotti, software e servizi riguardano l’infrastruttura di rete per gli operatori di telecomunicazioni e di altre aziende, l’internet delle cose, salute umana e benessere, multimedia, big data ed analisi, dispositivi mobili, indossabili consumer ed altri dispositivi elettronici.  Proprio per questo motivo, infine, Nokia avrebbe depositato ed ottenuto il brevetto per un sistema di notifiche su smartwatch e smartband.

Detto in altri termini, è verosimile che Nokia stia davvero investendo molto per un device, indossabile, che si occupi di Digital Health, ovvero monitoraggio digitale della salute (o quanto meno di alcuni parametri di essa). Cosa sfornerà, poi, Nokia Techlogies a tal proposito è, tuttavia, ancora un mero esercizio retorica.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Che Nokia si fosse pentita d'esser uscita anzitempo dal settore degli smartphone era cosa risaputa. Quest'azienda era sul punto di sfornare un bel device Android quando Elop, suo ex dirigente, puntò tutto, davvero tutto, su Windows. Causando la cessione della divisione Lumia. Ora i tentativi di quest'azienda di rilanciarsi stanno proseguendo frenetici e trovo particolarmente interessante che si stia concentrando anche su un settore di sicura espansione come quello del Digital Health in un mondo che invecchia sempre di più e nel quale, quindi, il monitoraggio dei parametri di benessere psico-fisico sarà sempre più un aspetto importante della tecnologia del domani.

Lascia un tuo commento
Commenti
Evelin Felice
Evelin Felice

25 ottobre 2015 - 10:52:58

interessante

0
Rispondi