Iscriviti

MacBook: novità hardware al WWDC 2017. Specifiche e prezzi

Al WWDC 2017, l'azienda di Tim Cook, in mezzo a tante novità, per lo più di carattere software, trova anche il tempo per mostrare gli upgrade hardware praticati sulla nuova generazione di MacBook (normali, Pro, ed Air). Ecco con quali risultati, e prezzi.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 giugno 2017, alle ore 12:20

Mi piace
11
0
MacBook: novità hardware al WWDC 2017. Specifiche e prezzi
Pubblicità

In molti, dagli annunci avvenuti al WWDC 2017 della Apple, si attendevano grosse novità per quanto riguarda i portatili della serie MacBook: in tal senso, qualcosa di nuovo si è visto, con miglioramenti più che altro prestazionali, e inerenti le memorie in dotazione. Tuttavia, come anche nella gamma Air, nulla di particolarmente eclatante.

I portatili MacBook, sempre animati dal nuovo MacOS High Sierra, sono stati oggetto di un leggero ma significativo upgrade hardware, che – pur avendo come elemento comune i nuovi processori Kaby Lake – può essere classificato in base al polliciaggio dei loro monitor: in tal senso, il modello da 12 pollici ha raddoppiato la memoria massima, e – a livello di potenza elaborativa – può essere arricchito anche con processori Intel Core i7 (7° gen) con una frequenza operativa che va da 1.3 a 3.6 GHz (in TurboBoost). Per l’Italia, il prezzo di questo modello da 12 pollici parte da 1549 euro

Il MacBook Pro da 13 pollici può contare su processori Intel Core i7 (7° gen) con frequenza di calcolo da 3.5 a 5 GHz (in TurboBoost) ed è prezzato a partire da 1549 euro per il modello semplice, ed a partire da 2099 euro per quello con la touchbar. Il modello Pro da 15 pollici, invece, ha subito un potenziamento della scheda grafica, più prestante e con maggiore memoria a disposizione, e monta processori fino agli Intel Core i7 con frequenza oscillante da 3.1 a 4.1 GHz (avvalendosi del TurboBoost). In questo caso, è stato comunicato che il prezzo di listino per la variante con touchbar principierà da 2899 euro

Last but not least, il MacBook Air: in questo caso, Cupertino non si può certo dire che si sia sprecata. A proposito del peso piuma dei portatili di casa Apple, è stato solo annunciato uno sprint della frequenza di clock a 1.8 GHz, omettendo di precisare la generazione del processore che ne ha potuto beneficiare (ancora una Sky Lake?). 

Infine, le tempistiche di distribuzione. Dei prezzi abbiamo già detto: in merito alla disponibilità dei prodotti visti in questa rassegna, tutti i MacBook sono già acquistabili online presso l’e-store di Apple mentre, nei negozi fisici, arriveranno il giorno 7 Giugno

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che, in mezzo ai tanti fuochi d'artificio di questo WWDC 2017, quanto annunciato in merito ai MacBook mi ha decisamente deluso: è vero che non si può rivoluzionare un buon prodotto ogni anno e che, a volte, per allungarne la vita, basta solo un leggero upgrade hardware/software. Tuttavia, per quello che si è visto, vi sono assai pochi motivi per fare il salto verso la generazione successiva dei MacBook.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!