Iscriviti

Lifebook UH 748G, l’ultrabook da 13.3 pollici più leggero al mondo, con Intel KL R

Fujitsu, attiva nel segmento dei portatili a uso business, ha appena annunciato - nel natio Giappone - un nuovo esemplare della sua gamma di ultrabook, il Lifebook UH 748G (aggiornato agli Intel di 8° gen), considerato il 13.3 pollici più leggero al mondo.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 ottobre 2017, alle ore 10:49

Mi piace
9
0
Lifebook UH 748G, l’ultrabook da 13.3 pollici più leggero al mondo, con Intel KL R

Con l’arrivo dei processori di 8° generazione, un po’ tutte le più note hardware house stanno adeguando e rinnovando i loro listini. Nella terra dei samurai Fujitsu non fa eccezione, e ha annunciato l’ampliamento della sua famiglia di ultrabook “Lifebook” che, ora, si arricchisce del modello Lifebook UH 748G. considerato il 13.3 pollici più sottile al mondo e – quindi – in grado di competere tanto con il Macbook Air che con l’Asus ZenBook UX390 (quasi 1 kg, ovvero 910 grammi)

Fujitsu ha sempre avuto una certa passione per i portatili peso piuma, ma l’attuale Lifebook UH 748G (725 grammi) è persino in grado di battere il record interno dell’azienda di Minato, prima spettante al l Lifebook U937 (con i suoi 975 grammi): il risultato in questione è stato ottenuto con una riprogettazione della tastiera (che ha anche portato i tasti ad avere una corsa di 1.5 mm), della protezione della batteria, e del materiale usato per la scocca, tradotto in una lega di litio/magnesio che, pur esile, ha incrementato la resistenza del 25%. 

Entro la scocca che ospita la tastiera, troviamo processori Intel di 8° generazione (Kaby Lake Refresh), di livello i5-8250U (1.6 GHz) o i7-8550U (1.8 GHz), sempre quadcore, e abbinati ad una scheda grafica integrata Intel UHD Graphics 620: la RAM (DDR4) può arrivare a 20 GB, mentre lo storage, SSD, fino ad un massimo di 512 GB, comunque espandibili grazie alla presenza dello slot per le schede SD.

Accompagnato da una webcam (920 mila pixel, poco meno di 1 megapixel) con microfono stereo, troviamo un display da 13.3 pollici con risoluzione FullHD, non touch (quindi, non sarà possibile usare la “modalità tablet”/Metro UI di Windows 10 Home). L’impianto audio del Lifebook UH 748G annovera un mini-jack, e uno speaker stereo.

Le porte presenti ai lati della struttura che ospita hardware e tastiera consistono in 1 HDMI per connettere un display esterno, e in 3 USB (1 USB 3.0 Type-C e 2 USB 3.0 Type A), mentre le connettività possono contare su una porta Ethernet-Lan (Gigabit), ed in un modem per il Wi-Fi ac e il Bluetooth 4.1.

Lifebook UH 748G, dotato anche di un lettore per le impronte digitali, esordirà a breve (16 Novembre) nel mercato nipponico, ad un prezzo di 210.000 yen, pari a 1.844 dollari, e 1.567 euro. Ancora non sono noti i piani dell’azienda in merito ad una distribuzione diretta del terminale, anche in Europa. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - I Lifebook sono sempre stati portatili molto leggeri e, modello dopo modello, questa tendenza si è acuita, tanto che il Lifebook UH 748G pesa appena 725 grammi. Il merito, come accennato, va alla progettazione e alla scelta dei materiali: attenzioni - queste - che, però, non hanno impedito a tale azienda di concentrarsi anche sulle performance, migliorate grazie all'adeguamento dei processori alla 8° generazione Intel.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!