Iscriviti

Lenovo ThinkStation P360 Ultra: ufficiale la workstation compatta con Nvidia professionali e 125W di TDP

A sorpresa, con arrivo sul mercato già verso fine mese, Lenovo ha svelato la sua nuova workstation, con fattore di forma ridotto, ThinkStation P360 Ultra, animata da processori Intel Alder Lake sino all'i9 con opzione vPro.

Hi-Tech
Pubblicato il 21 giugno 2022, alle ore 17:57

Mi piace
2
0
Lenovo ThinkStation P360 Ultra: ufficiale la workstation compatta con Nvidia professionali e 125W di TDP

Ascolta questo articolo

Nonostante le prestazioni informatiche crescano, i progressi nella miniaturizzazione delle componenti fanno sì che, per mansioni complesse, come l’animazione o la modellazione 3D, non siano più necessari grandi tower o dei server, ma si possa convergere anche su delle workstation più piccole. In tal senso, Lenovo, sfidando Zotac, HP ed DELL, ha annunciato la mini workstation ThinkStation P360 Ultra (entro fine mese, a partire da 1.299 dollari).

Il nuovo arrivato ha uno chassis ecologico (26,5% di plastica riciclata post-consumo) di dimensioni pari a 87 x 223 x 202 mm, con un volume quindi di 3.92 litri che, secondo l’azienda, è circa la metà di molte workstation SFF (small form factor): al suo interno, l’azienda medita di collocare processori Intel di 12a generazione, e precisamente modelli i3, i5, i7 e i9 (in questo caso sino a 16 core, di cui 8 iper performanti con 5.2 GHz di Turbo Boost), potendo raggiungere i 125W di TDP. Per le schede grafiche, inizialmente, in attesa di avere anche le opzioni Nvidia RTX A5500 e in merito a una GPU di “classe 3000”, si parte con una Nvidia RTX A2000 o A5000: nel secondo caso, si tratta non della versione desktop, ma di quella mobile per laptop, comunque impressionante in ragione dei suoi 6.144 CUDA core, 192 Tensor core, 48 RT core, dei 256 MB di bus memory, e dei 16 GB of memoria GDDR6 riservata, per la quale il costruttore ha dovuto collaborare con Nvidia per un raffreddamento ad hoc.

Proprio in tema di dissipazione, Lenovo ha collaborato anche con Intel per la scheda madre Intel W680, dual face, posta a metà chassis, in modo da lasciar fluire l’aria sopra e sotto, con tre ventole radiali in accompagnamento (una delle quali collocata appositamente sui due slot M.2 per gli SSD). Ai lati del chipset sono posti, a destra e a sinistra, due slot SODIMM (totale: 4), che permettono di montare sino a 128 GB, ECC o meno, di RAM DDR5-4000: lo storage SSD, con supporto al RAID 0/1, grazie ai due slot m.2, può arrivare a 8 TB, e non manca un alloggiamento SATA da 2 pollici e mezzo, per un hard disk meccanico da massimo 1 TB

Dotata, a seconda delle scelte elaborative, di alimentatori esterni da 170, 230 o 300 W, la workstation compatta ThinkStation P360 Ultra colloca sul pannello frontale una USB 3.2 di 2a gen Type-A, un combo jack audio e due USB 3.2 2a gen Type-C per il Thunderbolt 4: dietro, sono presenti due RJ45 (2,5 GbE e 1 GbE), tre Display Port, un poker di USB 3.2 2a gen Type-A. In tema di connettività senza fili, il tutto varia a seconda dell’opzione vPro: senza quest’ultima, ci si ferma al Wi-Fi 6 (modem AX201 con anche il Bluetooth 5.0), laddove con il vPro si arriva al Wi-Fi 6E (modem AX211 con anche il con Bluetooth 5.2n). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Secondo diverse fonti, la workstation in questione, in grado di supportare due GPU, ed essendo provvista di max 128 GB di RAM, il doppio di quando avvenga di solito, è in grado di reggere il lavoro di due utenti: considerando che molto spesso si lavora anche da casa, ove è necessario compattare lo spazio, il prodotto sembra decisamente ben indicato, anche perché il prezzo di partenza è piuttosto competitivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!