Iscriviti

Le vacanze al mare degli italiani sono sempre più smart e hi-tech

La tecnologia sulle spiagge spazia in tutti i campi della classica vacanza in riva al mare degli italiani, dalle app che permettono di prenotare il lettino e l'ombrellone, al costume che controlla l'esposizione al sole.

Hi-Tech
Pubblicato il 31 luglio 2017, alle ore 11:12

Mi piace
13
0
Le vacanze al mare degli italiani sono sempre più smart e hi-tech

Per gli italiani che vanno al mare in queste ferie estive, c’è sempre più tecnologia che li accompagna in riva al mare, non solo per la varietà di smartphone, tablet e PC che portano sulle spiagge o per le reti WI-FI che possono trovare in alcuni stabilimenti balneari, ma perché alcune novità tecnologiche li aiuteranno a pianificare alla perfezione le giornate in spiaggia.

Il primo passo è la pianificazione e la scelta dello stabilimento balneare in cui riposarsi: due app sono state sviluppate da altrettante startup e si chiamano “Coco” e “Book Your Beach”: tutte e due permettono di prenotare, scoprendo i prezzi di ingresso nello stabilimento balneare ed il costo di ombrellone e lettino, oltre ad altre caratteristiche, come la presenza di un parcheggio comodo, di una rete WI-FI, e di un ingresso per i disabili in carrozzina. Il tutto va a facilitare la vita dei vacanzieri che cercano un periodo di riposo senza troppi problemi a cui pensare.

Per chi ama le passeggiate sul bagnasciuga, ecco “Nakedfit”, un prodotto ad alta tecnologia creato apposta per camminare sulla spiaggia. Si tratta di una suoletta da indossare creata con fibre talmente sottili che non si notano, ed allo stesso tempo questa suoletta offre una protezione dagli oggetti appuntati che si possono trovare nella sabbia, come scaglie di conchiglie, o cocci di bottiglia.

Le aziende di tutto il mondo hanno creato alcuni indumenti e monili in grado di aiutare a vivere meglio la propria abbronzatura: ecco “Emersum”, il primo costume a due pezzi prodotto con sola plastica riciclata, oppure il costume di Spinali Design, una startup con sede in Francia che ha messo sul mercato il costume con il microchip ed il sensore dei raggi UV in grado di evitare le scottature, oppure ancora il braccialetto “Cool Skin”, un braccialetto che calcola molti dati ed avverte quando è il momento di ripararsi dal sole per evitare le ustioni.

L’articolo e la vacanza dell’italiano tecnologico terminano con “Steora”, una panchina smart in grado di funzionare con l’energia solare e di ricaricare le batterie dei cellulari scariche dopo una giornata sotto l’ombrellone. Per il vacanziero, oggi, la vacanza può essere anch’essa un momento nel quale la tecnologia lo accompagna dall’alba al tramonto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Le soluzioni tecnologiche che accompagnano la vacanza degli italiani al mare sono sempre di più: idee innovative impensabili fino a qualche anno fa che aiutano il viaggiatore sin dal momento della prenotazione dell'ombrellone fino alla ricarica del cellulare su una panchina. Tutta questa tecnologia spero non disturbi troppo il giusto riposo degli italiani in cerca di relax, ma - a quanto pare - non se ne può più farne a meno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!