Iscriviti

L’attesa è finita: i diffusori attivi JBL 4305P arrivano in Italia

Dopo una lunga attesa, rispetto alla presentazione avvenuta al CES 2022, sono finalmente arrivati in Italia grazie al distributore Audiogamma i nuovi diffusori compatti e attivi JBL 4305P della linea Monitor Studio.

Hi-Tech
Pubblicato il 13 giugno 2022, alle ore 01:06

Mi piace
3
0
L’attesa è finita: i diffusori attivi JBL 4305P arrivano in Italia

Ascolta questo articolo

Dopo la presentazione al CES 2022, JBL ha portato – anche in Italia, tramite il distributore Audiogamma, i nuovi diffusori attivi e compatti JBL 4305P posti all’interno della linea Studio Monitor, disponibile all’acquisto per la cifra, non propriamente popolare, di 2.500 euro.

I due diffusori (principale da 6.8 kg, secondario da 6.4 kg) JBL 4305P (336 x 210 x 223 mm) hanno il classico chassis in legno, nero e con griglie nere, o noce satinato con griglie blu: frontalmente, sono posizionati i pulsanti per regolare le impostazioni e procedere al controllo delle funzioni. All’interno, si trova un woofer da 13 cm in materiale composito (polpa di cellulosa, con cestello pressofuso) collegato ai due condotti presenti sul frontale in bass reflex e un tweeter tweeter 2410H-2 da 25 mm con caricamento a tromba (Advanced HDI Geometry Horns) e diaframma Teonex.

La biamplificazione avviene in relazione alle frequenze: per quelle alte interviene un amplificatore da 25 watt di classe D, mentre per quelle basse se ne conta uno, sempre di classe D, da 125 watt. 

In tema di porte, sono presenti un jack da 3.5 mm per l’ingresso analogico, un ingresso digitale ottico, dei connettori XLR/TRS bilanciati per le sorgenti professionali, una USB Type-A, una USB Type-C, una Ethernet, il connettore per un eventuale subwoofer e la porta alla quale collegare fisicamente il diffusore secondario: in caso di collegamento cablato (2 metri di cavo) tra i due diffusori, il convertitore supporta la massima risoluzione, pari a 192 kHz/24bit, che scende a 96 kHz/24 bit in wireless

Nei diffusori attivi JBL 4305P, certificati Roon Ready e capaci di riprodurre i file MQA, è possibile ottenere il supporto ai principali servizi di streaming (es. Qobuz, concesso in abbonamento gratuito per 3 mesi, 90 giorni) grazie all’integrazione del Bluetooth, e al supporto verso Apple AirPlay 2 e Google Chromecast. Il controllo avviene mediante il telecomando Bluetooth, o via app – Android / iOS – MusicLife.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Il prezzo dei nuovi diffusori attivi di JBL è una bella mazzata: non che i LS60 Wireless di KEF siano più economici, anzi. In compenso, questi diffusori, piuttosto compatti, hanno valori simili per risoluzione ai rivali più grandi, e hanno tali tecnologie di connessione e interfacce, come pure un notevole supporto quanto a formati di file, da farne un vero e proprio apparato audio smart.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!