Iscriviti

Intel propone al CES 2021 i nuovi miniPC NUC

Il famoso produttore di microchip, da poco "scaricato" da Apple, prova a dimostrare la versatilità dei propri processori anche all'interno della linea proprietaria di computer compatti noti con la sigla NUC: ecco i modelli illustrati in occasione del CES 2021.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 gennaio 2021, alle ore 10:02

Mi piace
4
0
Intel propone al CES 2021 i nuovi miniPC NUC

Con un leggero ritardo sulla tabella di marcia, essendo attesi per il secondo semestre del 2020, in concomitanza col CES 2021, il chipmaker Intel ha presentato la nuova generazione dei computer compatti NUC, con processori di ultima generazione, Tiger Lake-U.

Il primo modello annunciato, destinato ai gamers, ai creativi digitali, ed ai fruitori di contenuti multimediali, risponde al nome di Intel NUC 11 Phantom Canyon, o Enthusiast (Marzo, USA, all’equivalente di 1.100 euro): nel suo chassis decisamente compatto e ottimizzato (221×142×42 mm) alloggia il processore i7-1165G7 (efficientato a  28W di TDP), con un boost di frequenza a 4.70 GHz che, oltre alla scheda grafica Iris Xe, può contare su quella dedicata GeForce RTX 2060, equipaggiata da Nvidia con 6 GB di memoria (GDDR6) dedicata che, quindi, non ne sottrae alla RAM (DDR4-3200), espandibile da 16 a 64 GB, con lo storage che, invece, può far conto su una coppia di slot M.2 2280, per due SSD, o un SSD e una memoria acceleratrice Intel Optane H10 da 32 GB. 

Predisposto al controllo tramite i comandi vocali, recepiti dai 4 microfoni a lunga gittata compatibili con Alexa, o tramite un telecomando essendo provvisto di sensore di infrarossi, sempre sul frontale il NUC 11 Phantom Canyon colloca il jack da 3.5 mm per le cuffiette, come pure un lettore di schede SD: tra le altre porte, spiccano una RJ45 per l’Ethernet da 2.5Gbps, un sestetto di USB 3.1, e la possibilità di connettere financo 4 monitor esterni, facendo ricorso alle due porte Thunderbolt 4, alla HDMI 2.1a, ed alla mini Display Port 1.4. Non mancano le connettività senza fii, grazie alla schedina di rete AX201, che abilita alla gestione del Bluetooth 5.1 e del Wi-Fi 6

Intel NUC 11 Panther Canyon, o Performance (mercati globali), è il secondo modello della rassegna: può essere selezionato in versione bassa (3.8 cm) o alta (5.4 cm): al di là del form factor, la dotazione di porte prevede sempre quelle per connettere 4 display (HDMI, miniDisplayPort, due TB4), l’RJ45, il lettore per le schede mnemoniche, con le USB 3.1 Gen 2 Type-A di 2a gen che scendono a 4. All’interno, beneficiando in ogni caso dei tempi rapidi assicurati dagli SSD (anche M.2), sarà possibile orientarsi tra 3 processori, rispettivamente concretizzati negli i3-1115G4, i5-1135G7, e i7-1165G7

Infine, l’Intel NUC 11 Pro Tiger Canyon (USA, pressappoco 430 euro) prevederà la stessa dotazione di porte del secondo modello, con la differenza che la mini DisplayPort sarà sostituita da una seconda HDMI 2.0b: in questo caso, sotto il cofano ruggiranno solo due possibilità computazionali, ovvero l’i5-1145G7 in alternativa all’i7-1185G7.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Fermo restando che andranno valutati i listini europei e italiani di questi miniPC, l'ultimo promette bene come rapporto tra qualità e prezzo: certo, il primo ha una buona GPU dedicata e si presta a molti più usi multimediali. Purtroppo, la scheda grafica non può essere sostituita e, quindi, nel caso non si fosse soddisfatti si dovrà ricorrere a una eGPU esterna.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!