Iscriviti

InkPad X: da PocketBook l’e-reader maneggevole dall’ampio display

PocketBook, focalizzata sulla realizzazione di e-reader, ha di recente concretizzato i suoi 13 anni di storia in un nuovo ebook reader, l'InkPad X, dotato di un mese d'autonomia, di Bluetooth per il supporto alle cuffie, e di un oblungo display da 10 pollici.

Hi-Tech
Pubblicato il 16 gennaio 2020, alle ore 00:21

Mi piace
5
0
InkPad X: da PocketBook l’e-reader maneggevole dall’ampio display

In genere, quando si tratta di leggere un buon libro, pochi device sono indicati come un ebook reader che, tra la retroilluminazione tenue e non stressante come quella di un tablet, e la tecnologia e-ink che simula piuttosto bene la carta, consente di leggere i propri amati tomi per oltre un mese di autonomia operativa. A tale categoria, ma col beneficio di notevole display, nelle fasi finali del 2019 si è aggiunto anche il nuovo InkPad X della multinazionale ucraina (ma con sede in Svizzera) PocketBook.

InkPad X si conferma comodo da maneggiare, sia per dimensioni (249 x 173 x 7.7 mm) e peso (300 grammi), che grazie all’accorgimento, utile anche in ottica anti-caduta, di smussare gli angoli bassi, a destra e sinistra. Frontalmente, propone un display e-ink Carta da 10.3 pollici di diagonale, risoluto a 872 × 1404 pixel, con la qualità visiva che può essere regolata manualmente (facendo scorrere il dito per il lungo nel variare la luminosità, e per il largo nel regolare la temperatura del colore), o automaticamente, grazie alla tecnologia SMARTlight che, allo scopo, si affida a sensori ambientali. 

La scorrevolezza nel voltare pagina è ottenuta in virtù di un processore dual core che, nel modello in questione, lavora con 32 GB di storage, ideali ad alloggiare 15.000 testi in formato ePub, privi di immagini o, se si è interessati ai PDF ed ai fumetti (CBZ, CBR), 10.000 di quest’ultimi.

Grazie al Bluetooth, via cuffiette associate, è possibile ascoltare la propria musica o un audiolibro: presente la funzionalità di lettura Text-to-Speech, il testo selezionato può essere traslato vocalmente in una delle 16 lingue supportate. Il tutto per una durata di all’incirca un mese, grazie alla corposa (per il tipo di terminale) batteria da 2.000 mAh.

Da segnalare, infine, la presenza della connettività Wi-Fi che, in tandem con il PocketBook Cloud, permette di scaricare i propri ebook sull’e-reader o su uno smartphone, sincronizzando le note, i segnalibri, e le diverse letture tra un dispositivo e l’altro. Attualmente, il PocketBook InkPad X è disponibile online, al prezzo di 459 euro che, purtroppo, lo espone ad una facile concorrenza da parte di Kindle, e Kobo/Tolino. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Era da un po' che non sentivo parlare dei PocketBook: all'ombra di Tolino/Kobo e Kindle, ormai gli outsider della categoria sembravano essere Onyx, Xiaomi, e (un po' meno che un tempo) Sony. Per fortuna, da Lugano hanno battuto un colpo con un e-reader davvero versatile e, pur nei 10 pollici, maneggevole: il prezzo, però,.è da brividi!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!