Iscriviti

Inbase Urban Fit e Urban Beep: ufficiali gli smartwatch low cost con ambizioni premium

Non sempre un'elevata qualità è associata a prezzi proibitivi. Nel campo degli smartwatch, ciò è dimostrato dall'arrivo sul mercato di una coppia di smartwatch, gli Urban Fit e Urban Beep, realizzati dall'indiana Inbase Tech.

Hi-Tech
Pubblicato il 11 febbraio 2020, alle ore 10:38

Mi piace
6
0
Inbase Urban Fit e Urban Beep: ufficiali gli smartwatch low cost con ambizioni premium

La feconda fucina creativa della lontana India ha colpito ancora in ambito tecnologico, con la start-up locale Inbase Tech che, per tramite del suo fondatore e CEO Aashish Kumbhat, ha annunciato l’arrivo del mercato della nuova gamma di wearable “Urban”, col proposito di portare al livello premium gli smartwatch della fascia entry level. 

Composta attualmente da 2 modelli, gli Urban Fit e Urban Beep, la nuova famiglia di wearable low cost si candida ad essere adatta tanto alle occasioni mondane, quanto a quelle salutistiche, con un occhio di riguardo al fitness, ed alla sempre iper-connessa vita moderna. I due smartwatch Fit e Beep sono accomunati dalla presenza del GPS, utile per stimare le calorie bruciate nelle 8 attività fisiche monitorate (tra cui ciclismo, camminata, trekking, corsa su pista) comprensive anche del nuoto, grazie all’impermeabilità IP68 dei rispettivi chassis (squadrato nel primo caso, circolare nel secondo). 

Connessi con gli smartphone Android e iOS, via Bluetooth (4.0 e 4.2) ricevono le notifiche dal telefono associato, ne controllano la musica e, sempre da remoto, lo scatto fotografico: in virtù del cardiofrequenzimetro dorsale di tipo ottico, invece, monitorano lo stato di salute degli utenti, registrando la frequenza cardiaca e la saturazione dell’ossigeno nel sangue (sPO2). I dati, poi, vengono visualizzati, oltre che sulla consueta companion app, anche a schermo, ricorrendo al display multi-touch del primo modello, ed a quello single touch del secondo.

La ricarica degli smartwatch Inbase Urban Fit (150 mAh) e Urban Beep (180 mAh) avviene in un’ora e mezza e, da quel momento, si ha diritto a un’autonomia – in termini di standby – pari rispettivamente a 15 e 30 giorni, più realisticamente tradotti in 5/7 giorni di uso medio misto

Inbase Urban Fit, concepito nelle colorazioni Space Grey, Midnight Black, Pearl White, Pink Salmon, è attualmente proposto a 4.999 rupie, o 64 euro circa, mentre il “gemello diverso” Inbase Urban Beep, che vanta quasi le stesse colorazioni, sostituendo – però – la Pearl White con la Space Blue Strap, risulta prezzato a 3.999 rupie, corrispondenti a pressappoco 51 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Considerando l'esperienza del CEO Kumbhat nel ramo dei gadget, in qualità di Chief Merchandising Officer dell'e-commerce Conekt, non mi stupisce che i due smartwatch in questione sembrino riusciti al primo colpo: il prezzo, sensibilmente più alto dei tanti wearable low cost rivali, conferma quello che si nota a occhio nudo, cioè l'evidente qualità realizzativa. Sulle performance, ovviamente, ci si riserva un parere più approfondito dopo eventuali prove sul campo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!