Iscriviti

In arrivo gli AirLoop, i primi auricolari convertibili 3-in-1 che fanno anche da sportband e neckband

Le cuffie sono senz'altro indicate per le attività sportive all'aperto, ma - non sempre - le preferenze degli utenti convergono su un unico prodotto: AirLoop punta a mettere tutti d'accordo con i primi auricolari convertibili al mondo.

Hi-Tech
Pubblicato il 6 maggio 2019, alle ore 13:17

Mi piace
7
0
In arrivo gli AirLoop, i primi auricolari convertibili 3-in-1 che fanno anche da sportband e neckband

Con l’arrivo della bella stagione, oltre all’uso delle applicazioni per tenersi in forma, raggiungono il proprio massimo fulgore anche gli accessori hi-tech come le cuffie: in questo settore, uno dei progetti più innovativi degli ultimi tempi è rappresentato dalle prime cuffie convertibili 3-in-1 della start-up AirLoop. 

Nata nella Silicon Valley, a Cupertino, già sede di Apple, AirLoop ha presentato le prime omonime cuffie convertibili al mondo, in grado di fungere da cuffie auricolari true wireless e, qualora l’attività sportiva si dovesse fare troppo frenetica, da sportband e neckband, mediante il ricorso ad appositi plug-in. 

Le AirLoop sono innanzitutto delle cuffie auricolari in ear full wireless comode da indossare, grazie alle due taglie disponibili sia per i gommini che, in caso di prolungato utilizzo, per gli archetti: in più, essendo provviste di certificazione IPX7, risultano immuni a sudore ed acqua. Al loro interno, celano un sistema (CVC) per la cancellazione del rumore, con i microfoni usati anche per supportare gli assistenti vocali, un modem Qualcomm per il supporto il Bluetooth 5.0 (con codec aptX), ed i sensori idonei a rivelare quando le unità sono inserite nella cavità auricolare. 

La custodia di ricarica porta a 80 totali le ore di autonomia delle AirLoop che, grazie alle proprie mini-batterie, ne vantano già 10 di base, estendibili di ulteriori 3 ricorrendo al cavo (ad aggancio magnetico) che le collega, a  mo’ di sportband, offrendo loro anche una modesta tutela dall’eventualità di cadute accidentali. In alternativa al cavo, grazie all’uso di un’intermediazione semi-rigida ma flessibile, è possibile trasformare gli AirLoop in una neckband da collo. 

Il progetto delle AirLoop è in crowdfunding su Indiegogo, con spedizioni preventivate (in caso di esito positivo) per Settembre, e costi che, secondo il pacchetto prescelto, vanno da 130 (cuffie e custodia) a 180 dollari (comprensivi anche di cavo sportband o di neckband), con la possibilità di includere nell’acquisto (oltre alle cuffie true wireless ed alla custodia) solo la componente extra di tipo sportband (150 dollari).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'idea delle cuffie auricolari AirLoop è davvero intelligente, visto che gli auricolari true wireless sono certamente comodi, ma anche facili da perdere: invece, grazie al cavo, o alla neckband, è possibile adattare il prodotto a più contesti di uso, e preferenze personali, senza dover possedere 3 prodotti distinti. Le funzionalità smart non mancano, così come anche una buona autonomia: quindi, speriamo che l'iniziativa abbia successo!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!