Iscriviti

HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360: convertibili mainstream per ogni uso, ma con design premium

HP si è letteralmente scatenata, quanto meno (per ora) per quel che concerne i portatili convertibili: i poliedrici e pluri-piegabili HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360 risultano ben più che soggetti a un semplice upgrade di quanto visto nel 2017.

Hi-Tech
Pubblicato il 24 ottobre 2018, alle ore 14:31

Mi piace
7
0
HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360: convertibili mainstream per ogni uso, ma con design premium

HP, tramite un comunicato ufficiale, ha annunciato il rinnovamento (non solo stilisticamente, ma anche dal punto di vista ingegneristico e prestazionale) dei convertibili “generalisti” HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360: eccone le schede tecniche a corredo.

Partendo dai convertibili destinati a poliedrici usi, sia domestici che da ufficio, gli HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360, evoluzione dei modelli distribuiti nel 2017, sono sostanzialmente lo stesso terminale dal punto di vista del design, ulteriormente affinato: lo spessore è stato leggermente maggiorato, sì da permettere l’adozione di porte USB di misura normale, e di batterie più capienti che hanno portato a 22.5 ore teoriche l’autonomia del primo modello, e a più di 17 ore quella del secondo.

Per il resto, le specifiche sono naturalmente differenti, a cominciare dal display: il più piccolo HP Spectre 13 X360 ha un display touch (compatibile anche con l’uso di stilo capacitive) FullHD o 4K da 13.3 pollici, e si distingue per l’adozione di processori Intel, di ottava generazione, a quattro core, e per la presenza di un pratico modem 4G che ne consente l’uso anche al di fuori del contesto stanziale, quando – ad es – si è un professionista in trasferta e mobilità.

Lo Spectre 15 X360, invece, presenta un monitor da 15.6 pollici, a volte supportato – in alcune configurazioni – dalla potente scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1050 Ti ottimizzata per il gaming e le operazioni di fotoritocco intensivo grazie alla tecnologia Max Q.

I processori Intel rimangono di ottava generazione, ma un bust prestazionale è ottenibile ricorrendo ai setting che prevedono modelli a 6 core: niente paura per l’eventuale calore generato. Il produttore americano ha efficientato del 20% il sistema di dissipazione termico, facendo ricorso a più heatpipe e radiatori, e introducendo delle ventole con pale più grandi.

Piccola chicca, il design progettato in modo da sfruttare anche gli angoli alti del segmento tastiera, posizionandovi il pulsante d’accensione ed una porta USB Type-C. Attualmente, non è noto se gli HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360 arriveranno anche in Italia ma, per farsi un’idea dei possibili prezzi nostrani, risultano disponibili – sul sito ufficiale dell’azienda – i prezzi in dollari, che partono da 1.149 dollari per l’HP Spectre 13 X360, e da 1389 dollari per l’HP Spectre 15 X360.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In genere, HP tende a destinare all’uso degli uffici i portatili di fascia alta della serie Elitebook, nelle scorse ore sempre aggiornata in ambito convertibile: eppure, dando una rapida scorsa ai due HP Spectre 13 X360 e Spectre 15 X360 oggetti del presente articolo, si evince come – anche in questo caso – il professionista, stanziale o mobile, che dovesse far ricorso a tali convertibili certo non avrebbe a lamentarsene. Ottimi nell’autonomia, preferibili anche con schede Nvidia Max Q, i due nuovi arrivati esibiscono un design migliorato non solo esteticamente, ma anche dal punto di vista funzionale: ottimo, infine, il perfezionato sistema di dissipazione del calore citato in merito allo Spectre 15 X360.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!