Iscriviti

HP presenta i nuovi Chromebook 12b e 14b con supporto a pennino e Assistant

Il produttore americano di hardware informatico ha ampliato il proprio portafoglio prodotti dedicato ai portatili da scuola e ufficio, ufficializzando la coppia di Chromebook 12b e 14b, sempre veloci e autonomi, ma anche col supporto ai pennini attivi.

Hi-Tech
Pubblicato il 27 settembre 2019, alle ore 10:05

Mi piace
5
0
HP presenta i nuovi Chromebook 12b e 14b con supporto a pennino e Assistant

Confermando il crescente appeal verso il settore, sempre più popolare oltre che nelle scuole anche in ambito professional, l’americana HP ha ufficializzato una doppietta di nuovi, leggeri e performanti, Chromebook convertibili, costituita dagli HP Chromebook X360 12b e 14b, ovviamente a base Chrome OS

Nel primo caso, l’HP Chromebook X360 12b (1.35 kg) monta un display LCD WLED da 12 pollici, con risoluzione HD+ (1366 x 912 pixel), discretamente luminoso (235 nits) ben definito cromaticamente (50% sulla scala NTSC), compatibile con un pennino attivo con standard USI 1.0 (venduto da Novembre a 69.99 dollari), allestito nel formato verticale 3:2 ideale per scorrere le pagine web.

Ciò si riflette anche sul corpo macchina che, assieme a una tastiera metallica da bordo a bordo, propone anche un ampio touchpad. Abilitato alle videoconferenze tramite una webcam grandangolare HD con voce in ingresso resa chiara dal microfono dual array, mentre l’output sonoro è affidato ad una coppia di speaker Bang & Olufsen, l’HP Chromebook 360 è motorizzato da un processore dual-core (1.1 GHz) Celeron N4000 con GPU integrata Intel HP (una 620), mentre le memorie si attestano a 4 GB per la RAM (LPDDR4) ed a 32 GB (espandibili via microSD) di storage (eMMC).

Non mancano diverse porte (jack da 3.5 mm, e tre porte USB di cui 2 Type-C), e le classiche connettività (Bluetooth 5.0 e Wi-Fi ac Gigabit): l’autonomia, infine, è di 12 ore.

L’HP Chromebook X360 14b parte da un display sempre HD+ (da 1366 x 768 pixel) cadenzato in 14 pollici, leggermente meno luminoso (220 nits) e definito (NTSC al 45%), sebbene possa beneficiare dell’opzione per la risoluzione FullHD. La tastiera mostra spessi bordi ai lati e, sotto, custodisce una differente GPU integrata, la leggermente inferiore Intel HD 600 che, però, è abbinata a uno storage anche da 128 GB, ed a un processore Intel quad-core. L’autonomia, in questo caso, cala a 10 ore ed il peso complessivo sale a 1.5 kg.

La disponibilità dei nuovi HP Chromebook X360 12b e 14b è prevista entro questa settimana, a partire dal mercato USA, secondo prezzi rispettivamente da 359 e 379 dollari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Prima dell'arrivo del Play Store, oggettivamente i Chromebook erano davvero molto castrati mentre ora, grazie alle tante applicazioni in arrivo da Google, le cose sono sensibilmente migliorate. È anche questo uno dei motivi che induce HP a perseverare in questo tipo di portatili ultraleggeri e iper autonomi, ancora migliorati nelle versatili versioni 2-in-1 degli attuali 12b e 14b.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!