Iscriviti

Hisense porta all’esordio le nuove serie di smart TV con tecnologia ULED

In vena di rinnovi, il produttore cinese Hisense ha rinfrescato il proprio listino, all'insegna del supporto alle ottimizzazioni Dolby, a vari formati HDR, e a diverse piattaforme di streaming, col varo di ben 4 nuove serie di smart TV con tecnologia ULED.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 maggio 2019, alle ore 19:01

Mi piace
7
0
Hisense porta all’esordio le nuove serie di smart TV con tecnologia ULED

La cinese Hisense, uno dei maggiori produttori di tv a livello mondiale, ha annunciato l’arrivo sul mercato, in questo 2019, di nuove serie di smart tv ULED animate da Android TV, contraddistinte – rispetto alla concorrenza – da specifiche e funzionalità top proposte ad un listino decisamente accessibile.

La gamma Hisense H8F, già in vendita tramite l’e-commerce di Amazon, propone televisioni con un diverso polliciaggio, da 50 (399.99 euro) a 65 pollici (699.99 euro), passando per gli intermedi 55 (499.99 euro) supportate, quanto ad immagini, dall’integrazione della tecnologia di refresh Motion Rate 240, e dai formati Dolby Vision ed HDR10 mentre, in ambito sonoro, arriva n soccorso la tecnologia dbx-tv audio in grado di assicurare, mediante una sonorità immersiva, un sound davvero ricco ed avvolgente

Per la famiglia Hisense H9F, il cui ingresso tra le pagine di Amazon è schedulato per il mese di Giugno, è possibile orientarsi solo tra i tagli da 55 (699.99 euro) e 65 pollici (999.99 euro), basati sulla nanotecnologia del Quantum Dot e, in quanto tali, capaci di garantire il pieno supporto ai formati HDR10 e Dolby Vision, con un refresh rate nativo pari a 120 Hz ed estesi angoli di visuali che ne consigliano l’uso per la visione di gruppo, nei salotti di casa. 

Tra la Hisense H8F, di tipo entry level, e la Hisense H9F, di tipo premium, si collocano le intermedie Hisense U7B e U8B, ambedue gestite – lato software – dalla personalizzazione software Vidaa U 3.0 con rapido accesso alle piattaforme contenutistiche Chili TV, Netflix, TimVision, You Tube, Prime Video, You Tube Kids, Rakuten TV, DAZN, tra le cui fila è possibile cambiar programmazione tramite i comandi vocali concessi dal supporto ad Alexa

Le prime, contraddistinte da display UHD 4K da 50 (549) / 55 (649) / 65” (899 euro), inserito in un telaio d’alluminio (base di appoggio compresa) assicura il pieno supporto al meglio delle tecnologie multimediali Dolby (Vision e Atmos), con una retroilluminazione controllata a zone in forma di Ultra Local Dimming.

Differente discorso per le due (55”, a 749 euro, e 65”, a 999 euro) venture (dal Giugno prossimo) smart tv della seconda famiglia, già più curata nello stile, con un telaio più sottile (profili da 7.90 mm) che, sul retro, pone un elegante effetto spazzolato sul materiale prescelto, l’alluminio: integrati in esso, operano dei monitor molto luminosi (con picchi di 1000 nits) e dai colori realistici (wide color gamut), in grado di garantire il supporto ad alcuni dei principali formati HDR (tra cui il nuovo HLG ed il duo HDR10/HDR10+), come pure alle tecnologie Dolby Atmos/Dolby Vision. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Hisense è stata la mia prima marca di smart TV (benché non le cambi con la stessa frequenza degli smartphone) e devo dire che, prima ancora per le sue funzionalità intelligenti, si è guadagnata la mia stima per la qualità del suo essere una tv con immagini veramente spettacolari, pur non proponendo TV troppo costose. A ben guardare le schede tecniche, come nelle serie proposte in sede di articolo, è anche facile capire da cosa derivi la gradevolezza delle immagini e dei suoni con cui questo brand correda trasmissioni, musica, e film.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!