Iscriviti

Google Wi-Fi, il nuovo dispositivo è pronto al suo lancio in Italia: ecco tutti i dettagli

Presentato tempo fa, Google Wi-Fi è l'ultimo dispositivo presentato dall'omonima società. Stando a quanto riportato, non si tratta di un semplice ripetitore, ma integra alcune ulteriori funzionalità alquanto interessanti.

Hi-Tech
Pubblicato il 26 giugno 2018, alle ore 13:57

Mi piace
4
0
Google Wi-Fi, il nuovo dispositivo è pronto al suo lancio in Italia: ecco tutti i dettagli

All’incirca due anni fa, probabilmente in pochi se le ricorderanno con chiarezza, Google presentò un nuovo dispositivo elettronico pensato per agevolare la connettività in ambienti in-door. Si tratta del Google Wi-Fi, un particolare dispositivo non più grande del palmo di una mano e pensato per migliorare il segnale wireless sfruttando anche alcune particolari tecnologie di ultima generazione. Da allora non sono più giunte notizie su una sua possibile commercializzazione, almeno fino ad oggi.

Nelle ultime ore, Google avrebbe ufficializzato l’arrivo del prodotto anche in Italia, disponibile da oggi (26 Giugno). Stando a quanto comunicato dalla società, il ‘concept’ dietro Google Wi-Fi è interamente rivolto al miglioramento complessivo delle tecnologie di comunicazione senza fili. In ambito domestico, di solito, si fa affidamento ad un solo router centrale (molto spesso si tratta di quello offerto dal proprio gestore telefonico), il quale potrebbe non riuscire a garantire un ottimo raggio di copertura.

Su quest’ultimo punto è particolarmente interessante Google Wi-Fi. In parole povere, si tratta di un ripetitore wireless, in grado di aumentare la copertura del segnale. Differentemente dai vari router circolanti in rete, tale dispositivo si occupa solo di estendere la rete, evitando di crearne una separata. Ma la caratteristica ‘innovativa’ del sistema di Google verte sulla tecnologia Network Assist.

Secondo quanto comunicato, Google Wi-Fi è progettato per funzionare con ben più di un solo esemplare. È possibile, infatti, costruire una particolare rete tra questi dispositivi, denominata ‘a maglia’, in grado di estendere la copertura del segnale Wifi il più possibile (anche in quegli ambienti particolarmente estesi come superficie). Il tutto è ottimizzato dalla scelta automatica (ed intelligente, a detta di Google) del canale Wi-Fi, in modo da equilibrare l’utilizzo degli stessi. In ogni caso, è possibile controllare il funzionamento dei dispositivi mediante un’app ad hoc per smartphone.

Come indicato precedentemente, Google Wi-Fi è acquistabile da oggi presso lo store ufficiale di Google, e il ben più classico Amazon. Al momento, sono proposti due bundle di vendita:

  • 1 Google Wi-Fi con copertura fino a 85 metri quadri al prezzo di 139 euro
  • 3 Google Wi-Fi con copertura fino a 255 metri quadri al prezzo di 354,10 euro

Come è ovvio che sia, i prezzi potrebbero variare nel tempo e si consiglia, nel caso, di utilizzare questi valori come termini di paragone.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - L'arrivo di un dispositivo come Google Wi-Fi potrebbe risolvere i problemi di connettività di una buona fascia di utenti. Sebbene in ambiente domestico sia difficile dover ricorrere a dispositivi del genere, in un ambiente professionale (come un bar, ad esempio, dove spesso si offre gratuitamente la connettività Wi-Fi ai propri clienti) l'introduzione del sistema di Google potrà semplificare enormemente la strutturazione della rete.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!