Iscriviti

Garmin Vivoactive 3M: ancora più autonomo dallo smartphone, grazie allo storage per 500 canzoni

Il gigante americano della localizzazione ha aggiornato il suo sportwatch Garmin Vivoactive 3 che, in versione Music, è più autonomo dallo smartphone, grazie allo storage che permette di ospitare e riprodurre ben 500 canzoni.

Hi-Tech
Pubblicato il 14 giugno 2018, alle ore 17:50

Mi piace
7
0
Garmin Vivoactive 3M: ancora più autonomo dallo smartphone, grazie allo storage per 500 canzoni

Garmin, leader dei sistemi di geolocalizzazione, ha comunicato la commercializzazione di una versione aggiornata del suo sportwatch Vivoactive 3 che, ora, nell’edizione “Music”, grazie allo storage interno, può fare a meno dello smartphone, accompagnando le attività sportive con circa 500 brani (o svariate playlist portate off-line da diversi popolari servizi online) ospitati in locale.

Il wearable Garmin Vivoactive 3M, ben adattabile sui polsi (circonferenze tra 127 e 204 mm) in virtù delle sue dimensioni (43.1 x 43.1 x 13.6 mm) ha una scocca utilizzabile sia sotto la doccia, che a bordo piscina o durante il nuoto (resiste al cloro, specie nella variante black con finiture in acciaio inossidabile, ed a profondità fino a 50 metri).

Lato feature può monitorare, grazie al GPS ed al cardiofrequenzimetro, i parametri di 15 attività sportive (sia indoor come lo yoga e lo step, che outdoor come il running e il ciclismo) già precaricate, mentre la presenza dello Smart Bluetooth – in tandem con l’app Garmin Connect Mobile – agevola nel dirottarne i dati raccolti sullo smartphone ove, grazie alla piattaforma Garmin Connect, è possibile ottenere analisi, statistiche, consigli motivazionali, e condivisioni sui social. Il modulo NFC consente di supportare i pagamenti contactless, tramite il sistema proprietario Garmin Pay.

Come nel modello passato, la presenza dello store Connect IQ consente di scaricare watch face, widget, ed app (es. Face IT per usare le immagini dello smartphone come sfondo) con cui personalizzare quanto appare sul display Chroma touch: naturalmente, non mancano le notifiche ricevute dal proprio telefono, qualora si decida di portarlo con sé.

L’autonomia del Garmin Vivoactive 3M oscilla secondo l’uso che se ne fa: preso come semplice smartwatch, può arrivare a 7 giorni d’attività con una sola ricarica mentre, facendo frequente ricorso alla riproduzione musicale, e tenendo il GPS acceso, si scende a sole 8 ore.

Il Garmin Vivoactive 3 Music esordirà – sul finire di Giugno – in commercio negli USA, a 50 dollari in più della variante priva delle feature musicali e, quindi, a 299.99 dollari con, in omaggio tra il 25 Giugno ed il 5 Luglio, le cuffie senza fili “Method BT Sport Earbud Skullcandy”: i cinturini intercambiabili e siliconici da 20 mm, invece, saranno listati a poco più di 29 dollari cadauno (in differenti nuance). Per l’arrivo nel mercato italiano, lo store ufficiale del Bel Paese fa riferimento al secondo trimestre del presente anno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Già in Garmin Vivoactive 3 era un buon prodotto: la sua variante "Music", però, non solo si dimostra molto autonoma (quanto meno intesa come semplice smartwatch), ma anche più indipendente dallo smartphone, grazie al modulo NFC per consentire i pagamenti contactless, al GPS integrato, ed allo storage per ospitare ben 500 canzoni. Una bella eSIM no?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!