Iscriviti

Fitbit, all’IFA 2017, con un nuovo smarwatch, cuffie innovative, e una bilancia smart

Fitbit, alla vigilia dell'IFA 2017, ha presentato i nuovi device della sua linea di dispositivi pensati per il benessere: vi sarà un nuovo smartwatch salutistico, Ionic, delle innovative cuffie sportive, le Flyer, e una nuova bilancia smart, Aria 2.

Hi-Tech
Pubblicato il 30 agosto 2017, alle ore 12:41

Mi piace
7
0
Fitbit, all’IFA 2017, con un nuovo smarwatch, cuffie innovative, e una bilancia smart

Alla vigilia dell’IFA 2017, l’importante fiera dell’elettronica che si terrà a Berlino tra l’1 ed il 6 Settembre, Fitbit – brand attivo nel settore delle tecnologie indossabili e per la salute – ha annunciato quelli che saranno i prodotti di punta, esibiti in sede di kermesse: si parte da un nuovo smartwatch (“Fitbit Ionic”), con sistema operativo proprietario e funzionalità esclusive, corredato di innovative cuffie sportive (“Fitbit Flyer”), e si completa l’assortimento col varo di una nuova bilancia smart (“Fitbit Aria 2”).

Lo smartwatch presentato all’IFA 2017 di Berlino, secondo il comunicato dell’azienda, sarà il Fitbit Ionic: si tratta di un indossabile da polso con chassis in alluminio impermeabile a immersioni sino a 50 metri di profondità, idoneo per gli allenamenti in piscina, per monitorare le sessioni di nuoto, o per breve immersioni.

A visualizzare i dati sarà predisposto un LCD touch da 1.42 pollici, a colori e ben leggibile anche all’aperto (1000 nits di luminosità), mentre la memoria dedicata consentirà sia di installare le app, sul sistema operativo proprietario “FitbitOS” (in arrivo Meteo, Strava, e diverse altre), che di ospitare della musica in locale, da ascoltare con le cuffie Bluetooth “Fitbit Flyer“: in quest’ultimo caso, si tratta di inedite cuffie sportive (129,90 euro, disponibili da Ottobre nelle tonalità Blue Nightfall e Lunar Gray), capaci di 6 ore d’autonomia, che permetteranno di gustare appieno i bassi delle proprie hit preferite, grazie alle tecnologie “Power Boost” e “Waves MaxxAudio”.

Tra le altre funzionalità standalone di Fitbit Ionic vi sarà la possibilità di monitorare, grazie ad un avanzato GPS e a una nutrita serie di sensori, i passi fatti, i piani saliti, le calorie bruciate, i percorsi intrapresi, e le fasi del sonno: in virtù della tecnologia proprietaria “PurePulse” verranno tenuti sotto controlli il battito del cuore, e il livello di ossigenazione del sangue e, in base a quest’ultimo, ma solo dopo uno dei prossimi update di FitbitOS, si potranno rilevare eventuali fasi di apnea notturna.

Sempre in ottica sportiva, è da segnalare l’attivazione – a partire dal 2018 – di un servizio di coaching personalizzato (“Fitbit Coach”, con un abbonamento da 8,99 euro mensili, o da 43,99 euro annuali) che, in base ai dati personali e al livello di preparazione di partenza, elaborerà dei “piani salute su misura” e, in cuffia (“Audio Coaching”), assisterà l’utente nel corso degli allenamenti, per aiutarlo a migliorare le prestazioni.

Naturalmente, non mancheranno le interazioni con lo smartphone, e – grazie all’esperienza maturata da Pebble (azienda del wearable acquisita di recente per 40 milioni di dollari) – sarà possibile ricevere le notifiche delle app presenti sul proprio telefono, ed usare l’indossabile anche per i pagamenti a sfioramento (contactless) sui bancomat abilitati. L’autonomia dovrebbe essere di 4 giorni senza tracking, o di 10 ore con GPS attivo, mentre la disponibilità è fissata per Ottobre, ad un prezzo di 349,99 euro (con cinturini intercambiabili a 29,99 euro, tranne quelli realizzati a mano in pelle Horween, prezzati a 59,99 euro).

Concludiamo con la bilancia smart “Fitbit Aria 2”: quest’ultima permette di misurare il peso e composizione corporea di una persona (massa grassa, massa magra), inviando le informazioni allo smartphone, all’app Fitbit, tramite connessione Wi-Fi o Bluetooth: i dati ivi giunti, poi, potranno essere sfruttati per fissare obiettivi in tema di benessere generale e di perdita peso, con la conseguente generazione di programmi di allenamento ad hoc. Anche in questo caso, bisognerà attendere Ottobre, quando – nelle colorazioni bianco o nero – potrà essere acquistata a 129,99 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Si è portati a pensare alle moderne fiere dell'elettronica come a kermesse dominate solo dagli smartphone mentre, com'è noto, in eventi importanti come l'IFA di Berlino, vengono annunciati anche TV, elettrodomestici smart, computer, e - ovviamente - device indossabili. Fitbit, presente proprio in questo mercato, ha bruciato i tempi e battuto i diretti competitor presentando i suoi pezzi forti alla vigilia della kermesse tedesca: missione riuscita, con 3 dispositivi sinergici ben strutturati e pensati, come da tradizione adiendale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!