Iscriviti

Facebook: l’unità di misura del tempo virtuale si chiama "Flick"

Facebook pulisce le unità di misura, le rende divisibili, sommabili senza preoccuparsi dei punti decimali. Flick: ecco la nuova unità di misura per il tempo virtuale.

Hi-Tech
Pubblicato il 23 gennaio 2018, alle ore 16:33

Mi piace
10
0
Facebook: l’unità di misura del tempo virtuale si chiama "Flick"

Facebook, la grande “casa” di Mark Zuckerberg, ha consegnato al mondo intero una nuova unità di tempo: si chiama “Flick”, ed equivale a un 705.600.000esimo di secondo. Cercando di farlo star dentro alle nostre più comuni unità di misura, un flick, abbreviazione del termine “frame tick”, è un po’ più grande di un nanosecondo, ma anche più piccolo di un microsecondo.

Ad inventarlo è stato Christopher Horvath su GitHub, che lo ha definito come una nuova unità di tempo atta a misurare la realtà virtuale. Praticamente, ci si potrebbe chiedere: “a che cosa serve?”.

Il lavoro su film, videogiochi, e altri contenuti basati sullo schermo, si misura in unità di tempo piccole, secondi. In quasi tutti i film, si susseguono rapidamente, in un secondo, 24 fotogrammi, tanto quanto basta per dare all’occhio e alla mente l’illusione che ci sia un movimento. Matematicamente, ciò significa che ogni fotogramma dura circa 0.0416666666666666 secondi o 4.166666666 nanosecondi. Si comprende allora come anche gli sviluppatori, che devono lavorare con una certa precisione su queste scale di valori, possono incontrare qualche difficoltà.

Facebook ha avuto l’idea di rappresentare ogni singolo fotogramma in un numero pulito, pari e senza virgole. Nella nuova unità di misura, ogni frame dei 24 fps (frame per second) misura 29.400.000 flicks, mentre ogni fotogramma dei 60 fps standard del videogame misura 11.760.000 flicks. I numeri appaiono puliti, divisibili, e possono essere anche sommati senza preoccupazione per i punti decimali. 

Al di là della frequenza dell’immagine (24Hz o 120Hz) del nostro dispositivo (televisore, caschetto per la realtà virtuale o altro), Flick aiuta a sincronizzare i fotogrammi in particolare nel campo della progettazione grafica dei contenuti (videogame e altra realtà virtuale), mediante computer. 

Avendo acquistato Oculus, specializzato in realtà virtuale, Facebook è interessato all’argomento. Le istruzioni sull’utilizzo di Flick sono a disposizioni dei programmatori interessati. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Tutto ciò che rende meno complicato e difficile il lavoro sia il benvenuto. Ad oggi, utilizzerò "Flick" senza rendermi conto di farlo, ma sapere che esiste e che un domani potrebbe entrare nel linguaggio comune è sempre vantaggioso. Complimenti all'ideatore, e a chi ha varato la nuova unità di misura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!