Iscriviti

EAH-AZ60 ed EAH-AZ40: ufficiali i nuovi auricolari true wireless di Technics (Panasonic)

Nelle scorse ore, gli annunci hardware hanno visto protagonista anche un brand del paniere Panasonic, Technics, che ha profuso il suo know how quasi cinquantennale in due nuovi modelli di auricolari true wireless attenti anche allo smart working.

Hi-Tech
Pubblicato il 29 settembre 2021, alle ore 02:46

Mi piace
1
0
EAH-AZ60 ed EAH-AZ40: ufficiali i nuovi auricolari true wireless di Technics (Panasonic)

Dopo quanto fatto vedere al CES 2020 con il modello EAH-AZ70W, Technics by Panasonic è tornata a occuparsi di auricolari true wireless, più versati per l’uso quotidiano, attraverso i nuovi modelli EAH-AZ60 ed EAH-AZ4, proposti rispettivamente a 199.99 dollari (nei colori argento e nero) e 129.99 dollari (anche in rosa).

Tra i molti punti in comune tra i due nuovi auricolari tws di Tecnichs vi è innazitutto il design, con la parte interna a goccia per una maggior comodità, e la parte esterne più sottile perché non sporgano: ambedue i modelli sono usabili durante lo sport e all’aperto, grazie all’impermeabilità IPX4 contro schizzi di pioggia e sudore, e mettono in campo la connessione Bluetooth 5.2 multi-point per passare automaticamente da una fonte all’altra.

Provvisti di un pulsante sull’unità di sinistra, per richiamare gli assistenti vocali, ambedue i modelli, EAH-AZ60 ed EAH-AZ4, permettono di personalizzare l’esperienza d’ascolto tramite la companion app per iOS / Android “Technics Audio Connect“,  supportano la tecnologia “JustMyVoice” che (mediante microfoni MEMC con beamforming) assicura chiamate nitide isolando i rumori esterni ed esaltando la voce captata in tempo reale, e gestiscono la ricarica rapida (45 o 90 minuti recuperati, secondo vari parametri, in 15 minuti di rabbocco). 

In tema di differenze, il modello di punta Technics EAH-AZ60, equipaggiato con 7 paia di gommini (con misure da XS a XL) vanta driver da 8 mm con diaframma in biocellulosa per bassi potenti e alti nitidi, un armonizzatore per un suono naturale e una camera acustica per far apprezzare ogni dettaglio ottimizzando il flusso d’aria. Il Bluetooth 5.2 supporta anche l’audio ad alta risoluzione, qui a 24-bit/96kHz, mediante il codec LDAC di Sony, ed i 4 microfoni per unità (8 in totale) supportano una cancellazione del rumore Hybrid ANC in grado di fronteggiare anche il fruscio del vento, oltre che di consentire la scelta di cosa lasciar passare, tra i suoni circostanti (Natural Ambient), e la sola voce umana di un eventuale interlocutore (Attention), in modo che non sia necessario sfilarli. L’autonomia, di 7 ore tenendo l’ANC acceso e ricorrendo al codec AAC, scende a 4.5 ore ricorrendo al codec LDAC, ma si estende a un totale di 24 grazie alla custodia. 

I Technics AZ40, con 4 paia di gommini al seguito, integrano driver da 6 mm, quindi più piccoli, in ragione dei quali però pesano anche 2 grammi in meno a unità e, nel BT, si fermano al codec AAC, più comune nella categoria: sempre a detrimento della qualità audio, v’è anche da notare che su ogni unità sono montati “solo” 3 auricolari (per un totale di 6), con la conseguenza che sparisce la cancellazione del rumore ANC. L’autonomia, in conseguenza delle rinunce succitate, è più alta, pari a 7.5 ore per le unità d’emissione, che arrivano a 25 totali via custodia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - L'esperienza di Technics nel settore, con annesso know how praticamente cinquantennale, non si discute. L'esordio nel true wireless è stato recente, ma è partito già col botto nel 2020, per farsi ora più convincente con prodotti più adatti all'epoca attuale, in cui è molto importante disporre di buoni prodotti per le comunicazioni a distanza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!