Iscriviti

Dynabook Portégé X30L-G: dal CES 2020 il notebook pro da 13.3 più leggero al mondo

Tra poco più di un mese, arriverà in commercio un nuovo notebook professionale, particolarmente resistente e potente, in forma di Portégé X30L-G, fresco di presentazione al CES 2020 di Las Vegas, da parte di Dynabook (ex Toshiba).

Hi-Tech
Pubblicato il 8 gennaio 2020, alle ore 16:39

Mi piace
8
0
Dynabook Portégé X30L-G: dal CES 2020 il notebook pro da 13.3 più leggero al mondo

Dynabook, brand informatico noto per aver rilevato la divisione computer di Toshiba, ha fatto tappa al CES 2020 di Las Vegas, cogliendo l’occasione per presentare il nuovo portatile Portégé X30L-G, ad oggi il laptop professionale da 13.3 pollici più light al mondo.

Bilancia alla mano, lo chassis del Portégé X30L-G non va oltre gli 870 grammi di peso (per 309 x 210 x 17.7 mm), merito del magnesio impiegato, leggero eppur resistente, tanto da aver consentito al terminale di superare difficili test di resistenza, ottenendo la certificazione militare MIL-STD-810G, che ne attesta la capacità di reggere cadute, urti, forti sbalzi termici e di umidità.

L’impiego di un display LCD IGZO (fornito dalla controllante Sharp), con trattamento anti-riflesso a risoluzione FullHD, ha consentito di ottenere alti valori di luminosità (470 nits) ma consumi particolarmente contenuti, il che ha contribuito a far sì che la batteria, da 42Wh, possa garantire 14.5 ore di operatività, con la facoltà di guadagnarne 4 extra dopo appena mezzora di Quick Charge

Resistenza e autonomia, però, non sono le sole virtù apprezzate dal professionista che farà ricorso (dalla metà del prossimo mese) al Dynabook Portégé X30L-G: quest’ultimo, infatti, è anche molto sicuro, visto l’impiego di un Bios autoprodotto, e l’interazione tra la webcam IR e lo scanner per le impronte digitali (ambedue attrezzate per Windows Hello) col chip crittografico Trusted Platform Module 2.0.

In termini di potenza, onde accrescere la produttività degli utenti, Dynabook ha scelto, per il proprio Portégé X30L-G, sotto la superficie della tastiera retroilluminata, processori Intel di 10a generazione (ovvero Comet Lake), partendo dagli entry level Intel Core i3-10110U, passando per gli intermedi i5-10210U, arrivando ai top i7-10510U, con l’opzione per usare financo un esacore i7-10170. La RAM (DDR4), idonea alle attuali applicazioni professionali, può arrivare a un massimo di 24 GB, laddove lo storage – espandibile via microSD – tocca quota 1 TB massimi in forma di SSD (con possibilità di scegliere tra le interfacce SATA e PCIe, con il bonus della cache Intel Optane). 

Beneficiato da un audio stereofonico DTS, il Dynabook Portégé X30L-G annovera diverse porte, tra cui una HDMI a taglia normale, e 4 USB 3.2, di cui due Type-A e due Type-C (usabili anche per ricaricare il terminale quando in mobilità): non manca una Ethernet Gigabit LAN, per la connessione ultraveloce in ufficio, mentre – volendo fare a meno dei cavi – è possibile contare anche sul Wi-Fi ax/6. Quest’ultimo, grazie a un modem che cura anche il Bluetooth, qui 5.0.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Sul versante professionale, grosso modi i competitor in fatto di notebook professionali sono davvero pochi: tra questi, oltre a Panasonic con i ToughBook, e Lenovo, con i vari Think, figura senz'altro Dynabook che, in tal senso, ha raccolto ottimamente l'eredità di Toshiba, com'è evidente anche col presente Portégé X30L-G, presto in Europa, da metà Febbraio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!