Iscriviti

Dreame D9: robot aspirapolvere con funzione di lavapavimenti, mappatura, con 150 minuti di autonomia

Il Dreame D9 è il robot aspirapolvere che consente di pulire e lavare contemporaneamente il pavimento di casa. È possibile regolare la rumorosità del dispositivo e la quantità di acqua utilizzata.

Hi-Tech
Pubblicato il 7 aprile 2021, alle ore 08:54

Mi piace
0
0
Dreame D9: robot aspirapolvere con funzione di lavapavimenti, mappatura, con 150 minuti di autonomia

La domotica è sempre più presente nelle nostre case. Infatti, capita spesso di avere amici o parenti che hanno comprato un robot aspirapolvere che si occupa di pulire il pavimento di tutta la casa, mentre magari il proprietario fa altro nel frattempo. Di solito, i prezzi per questi dispositivi sono un po’ alti soprattutto se possono anche lavare e fare il tracciamento di tutta la casa. Tuttavia esiste una possibile soluzione chiamata Dreame D9, che di fatto è di Xiaomi, che rappresenta probabilmente il giusto compromesso.

Dreame D9 è un robot aspirapolvere dotato anche di funzione per lavare i pavimenti, e tracciamento dell’appartamento. Quest’ultima funzione consente di ottimizzare i tempi in quanto, dopo aver mappato tutta la casa, il robot sa esattamente dove passare, senza andare “a vuoto”. La confezione di acquisto include il robot, la basetta di ricarica, il serbatoio dell’acqua con il panno, il manuale di istruzioni e le relative spazzole da montare prima dell’utilizzo.

Dreame D9: scheda tecnica e prime impressioni

L’intera confezione pesa circa 6 chili. La prima cosa da fare quando si apre la scatola è installare l’applicazione Xiaomi Home. Una volta installato, basta seguire le istruzioni date stesse dall’app e la connettività con il robot avviene in pochi e semplici passi. Una volta trovato il posto per la basetta di ricarica, che deve avere il giusto spazio per far fare la manovra di entrata ed uscita al robot, è importante fare una mappatura di tutta la casa una prima volta.

In questo modo, tramite l’app è possibile correggere eventuali ostacoli o muri rilevati che in realtà non ci sono. La mappatura è consigliabile farla con il minor numero di ostacoli possibili. Per mappare 90 metri quadri, occorrono circa un’ora. Una volta completata la mappatura, che include anche la funzione di pulizia, è possibile avviare il robot anche per la sola funzione di pulizia/lavaggio pavimenti.

Il robot è molto silenzioso durante la pulizia. Di solito per pulire e lavare contemporaneamente circa 90 metri quadri, impiega 40 minuti. La fase di lavaggio può essere attivata/disattivata in base all’installazione del contenitore dell’acqua. Se montato, allora il robot aspira con la parte anteriore, e poi lava con quella posteriore. Così può fare entrambe le cose con un solo passaggio. Inoltre è possibile regolare anche la quantità di acqua da usare: con l’app è possibile attivare la funzione per rimuovere le macchie, che consente di usare un maggior quantitativo d’acqua. Di solito il contenitore può contenere abbastanza acqua per pulire a fondo 200 metri quadri di appartamento. Una volta terminata la pulizia, il robot ritorna automaticamente alla base per ricaricarsi alla potenza di 40 watt. Il Dreame D9 al momento costa 330 euro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Un robot davvero molto utile. Il mio unico compito è alzare le sedie da terra per ridurre al minimo il numero di ostacoli che potrebbe incontrare il robottino. Una volta capito il funzionamento, con un click, è possibile avviare la pulizia. Il robot alla fine della pulizia torna autonomamente alla base, senza premere alcun pulsante o fare niente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!