Iscriviti

DJI Osmo Action: ecco l’action camera per gli Indiana Jones del nuovo millennio

DJI Technology abbandona per un attimo il suo core business principale, quello della dronistica, scendendo in campo contro GoPro con una action camera proprietaria decisamente versatile, resistente, attenta a selfisti e youtuber.

Hi-Tech
Pubblicato il 15 maggio 2019, alle ore 18:56

Mi piace
8
0
DJI Osmo Action: ecco l’action camera per gli Indiana Jones del nuovo millennio

DJI Technology, leader cinese nella realizzazione di droni, da tempo apertasi al mondo della fotografia con accessori per videomaker quali gimbal e stabilizzatori multi-assi, ha annunciato una action camera ultracompatta, la DJI Osmo Action, pronta ad aggredire il mercato sottraendo preziose quote di fan alla concorrente GoPro Hero 7 Black.

DJI Osmo Action conferma la sua vocazione all’azione sin dalla sua capacità di resistere a forti sbalzi di temperatura (es. a – 10°), a immersioni (sino a 11 metri) in acqua, dissipando il calore degli usi prolungati con una soluzione proprietaria del 16% più efficace di quelle rivali. Dotato di doppio (con quello posteriore – da 2.25” – molto luminoso e sensibile al tocco) display a colori, anche per riprendersi, sfoggia un sensore da 12 megapixel che, con l’uso di ben 3 ottiche asferiche, evita le distorsioni laterali tipiche delle action cam.

I video, con il relativo stoccaggio in microSD da 256 GB massimi, possono essere girati in 4K @60fps (con 100 Mb per secondo), in 4K@30fps, usando l’HDR per avere ulteriori (tre) livelli di luminosità o, rallentando le riprese sino ad 8 volte, in modalità slow motion a 1080p@240fps. Volendo divertirsi ulteriormente, poi, è possibile anche mettere in pratica modalità di riprese ancora più particolari, come il Burst, l’Hyperlapse, o il Time-Lapse: il tutto mettendo sempre a fuoco il soggetto scelto, in virtù della RockSteady, una stabilizzazione elettronica che conta su appositi algoritmi per riconoscere e neutralizzare tremolii e sfarfallamenti (in particolar modo laterali).

L’otturatore della DJI Osmo Action, potendo restare aperto anche 120 secondi, cattura molta luce ma, a dimostrare la capacità della videocamera di realizzare video e foto in ogni condizione di luminosità ambientale, concorre anche l’obiettivo che, essendo circolare, si presta facilmente all’applicazione di polarizzatori e di filtri a densità neutra, praticamente indispensabili quando il soggetto ripreso è un paesaggio. 

Munita di supporto ai comandi vocali, la DJI Osmo Action vanta anche un’ottima autonomia (sino a 135 minuti, secondo la tipologia di ripresa) potendosi al fine caricare via Type-C: il nuovo gioiello degli Indiana Jones col vezzo delle riprese è già disponibile all’acquisto, ricorrendo all’apposita pagina sul sito ufficiale del brand, al prezzo di 379 euro

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Di action camera, ormai, se ne trovano davvero tante, anche di molto economiche: tuttavia, volendo concorrere con le GoPro, fornendo un ottimo device ai professionisti della ripresa ardita, è necessario mettere in campo molto di più. DJI ci prova con la Osmo Action utilizzabile in molti contesti ambientali e di luce, con una particolare attenzione a neutralizzare distorsioni e sfarfallii: anche la strizzatina d'occhio ai selfisti non è male, al pari delle concessioni alle dinamiche smart odierne (basti pensare ai comandi vocali).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!