Iscriviti

Da JVC le cuffie sovraurali, in-ear, e con cancellazione del rumore per gli sportivi

In tempo per la primavera, le attività sportive potranno contare sul supporto di 3 linee di cuffie JVC, di tipo sovraurale, in-ear, e con cancellazione del rumore, concepite per il pubblico degli sportivi, amatoriali ed interessati al miglioramento prestazionale.

Hi-Tech
Pubblicato il 17 aprile 2019, alle ore 11:24

Mi piace
3
0
Da JVC le cuffie sovraurali, in-ear, e con cancellazione del rumore per gli sportivi

Il noto colosso nipponico dell’elettronica di consumo, JVC Kenwood Holdings, ha annunciato – dal quartier generale di Yokohama – una nuova una folta pattuglia di cuffie, divise in 3 linee, con una di tipo sovraurale, una auricolare, ed una supportata dalla cancellazione del rumore.

Gli amanti delle cuffie sovraurali, certamente più immersive e isolanti dai rumori ambientali, potranno contare su alti nitidi e bassi potenti grazie alle Bluetooth HA-S35BT che, allestite in delicate palette (indaco, bianco ghiaccio, nerofumo), offrono 17 ore di autonomia ed il supporto, via telecomando, agli assistenti vocali ed alle telefonate (grazie al microfono). Dotata di scarso ingombro, per le dimensioni e la struttura ripiegabile con padiglioni girevoli, sono prezzate da Aprile a 44.99 euro.

Più economiche sono le “sorelle” HA-S31M, allestite in 4 colorazioni (blu ardesia, bianco ghiaccio, rosa opaco, e nerofumo) che, sostanzialmente, differiscono dalle precedenti più che altro per il fatto d’essere cablate, anche nel collegamento allo smartphone.

Più o meno, è il caso delle cuffie auricolari HA-F19BT e HA-F19M, impermeabili contro il sudore e le gocce di pioggia, molto somiglianti, a parte il fatto che il primo modello (29.99 euro) è senza fili, con 6.5 ore di autonomia ed un telecomando a 3 pulsanti, laddove il secondo esemplare (9.99 euro, anche qui da Aprile) alloggia il microfono su un telecomando da un solo pulsante, posto su un cavo colorato lungo 1 metro.

Una differente linea di cuffie auricolari, concepita in 3 colorazioni, è la HA-ET65BV: si tratta di auricolari impermeabili IPX5, con un’autonomia di 7 ore, estremamente comodi, grazie al meccanismo ad archetto brevettato (Pivot Motion Fit+) che li mantiene ancorati all’orecchio nelle attività frenetiche, al cavo di collegamento, lungo, regolabile, ed anti attorcigliamento, ed alle rispettive pareti esterne magnetiche, in virtù delle quali gli auricolari restano agganciati quando non inseriti nelle cavità auricolari. Il controllo degli stessi avviene tramite un telecomando disposto lungo il cavo, munito di 3 pulsanti e microfono per richiamare l’assistente virtuale preferito.

All’interno delle singole unità, il sensore di movimento BiomechEngine raccoglie i parametri dello stile di corsa dell’utente (tra cui andatura, ritmo, ampiezza della falcata, impatto col suolo, rigidità delle gambe) e, dopo averli comunicati via Bluetooth all’app “Runspect”, fornisce – come un coach virtuale – dei consigli audio sul come migliorare le prestazioni e, in ogni caso, evitare degli infortuni con una cattiva routine di corsa. Il prezzo del nuovo prodotto JVC, ovvero delle cuffie Bluetooth HA-ET65BV, disponibili entro l’Aprile 2019, è di 129 euro.

Con la cancellazione del rumore, infine, arrivano – da Maggio – due prodotti. Le sovraurali HA-S65BN (84.99 euro) si distinguono per l’autonomia, 15 ore (o solo 11 con la rimozione dei disturbi ambientali attivata), la comodità (cuscinetti in memory foam, padiglioni girevoli), la praticità (archetto ripiegabile, per riporle in borsa dopo l’uso), e l’attenzione ai bassi (esaltati dalla feature “Bass Boost”). Alloggiano i controlli del telecomando (per musica, assistente virtuale, e telefonate) su uno dei due padiglioni, e possono essere adoperate anche senza Bluetooth, grazie al cavo detachable.

Meno ingombranti, ma sempre pratiche visto l’aggancio magnetico quando non utilizzate, le in-ear HA-FX65BN (89.99 euro) possono essere usate sotto la pioggia (IPX4), gustandosi un sound nitido (driver da 9.1 mm realizzati in neodimio) per 8 ore (o 6, se in concomitanza con il ricorso alla cancellazione del rumore).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - JVC è sul pezzo! Ormai è iniziata la primavera, e capita di vedere sempre più spesso persone che, nel tempo libero, camminano o corrono per tenersi in forma senza rinunciare alle imprescindibili cuffie, auricolari o sovraurali, con cancellazione o meno del rumore: con l'uscita dei nuovi prodotti visti in sede di articolo, il Giappone dice la sua sull'argomento, anche per il pubblico dei veri sportivi, interessati a migliorare le proprie prestazioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!