Iscriviti

Condizionatori Multisplit o Monosplit: qual è il migliore?

L’acquisto di un condizionatore, oltre ad essere una necessità, è soprattutto un buon investimento per il futuro. La domanda che ricorre più spesso sul tema è: condizionatori mutlisplit o monosplit? Qual è meglio preferire? Nelle prossime righe proveremo a capire quale soluzione sia più indicata. Restate con noi per capirci di più.

Hi-Tech
Pubblicato il 25 luglio 2020, alle ore 09:50

Mi piace
0
0
Condizionatori Multisplit o Monosplit: qual è il migliore?

Come scegliere il condizionatore: una guida semplice

Prima di addentrarci nelle definizioni di condizionatore multisplit e monosplit, è necessario capire quali sono le cose che davvero contano nella valutazione di un buon impianto di climatizzazione.

L’acquisto di un climatizzatore poggia su diversi fattori: prima di tutto la classe energetica, che ne definisce i consumi, ma anche il livello di rumorosità, il prezzo e il design dell’apparecchio contano.

Tenere in conto ognuna di queste cose vi aiuterà a prendere la decisione più adeguata al caso.

A proposito di decisioni, però, il bivio, quando si parla di sistemi di aria condizionata, è quasi sempre rappresentato da condizionatori multisplit e condizionatori monosplit.

Conosciamone meglio le caratteristiche.

Condizionatori multisplit consumi e caratteristiche

Il condizionare multisplit si dice tale quando è composto da almeno due unità di refrigerazione interne. Queste ultime si legano ad una terza unità, che però si colloca all’esterno dell’impianto. Un climatizzatore multisplit può arrivare a contare fino a 5 unità interne, dalle quali poi può prendere il nome di dual, trial, quadri o penta split.

I vantaggi di questa soluzione sono principalmente sul costo iniziale di installazione, che viene ridotto, ma anche nei consumi. La relazione tra condizionatori multisplit e consumi è infatti estremamente vantaggiosa.

Il climatizzatore monosplit: definizione e vantaggi

A questo punto sarà facile intuire da cosa viene il nome di monosplit, soluzione che si distingue per la presenza di una sola unità refrigerante. Anch’essa – come per quelle del multisplit – viene collegata ad una seconda unità esterna. La facilità di manutenzione è sicuramente un punto a favore di questa tipologia di refrigerante: un solo apparecchio da controllare richiede meno tempo e dunque anche un costo di manodopera meno oneroso.

Condizionatori Multisplit o Monosplit: quale è meglio scegliere?

La scelta dello split aria condizionata viene strettamente correlata all’esigenza di chi ne fa uso. Ciascuna delle due soluzioni ha i suoi pro e i suoi contro a seconda del contesto in cui viene inserita. Nel caso di un apparecchio multisplit, ad esempio, la manutenzione è più impegnativa e anche l’estetica ne può risentire, trattandosi comunque di una soluzione più ingombrante. Per un appartamento molto grande o per una villa, tuttavia, esso si mostrerà molto più indicato del climatizzatore a singola unità; garantendo anche un risparmio maggiore in termini di consumi. La differenza, ad ogni modo, la fa anche il brand a cui ci si affida per l’acquisto: se state cercando una soluzione a più unità appagante dal punto di vista pratico ed estetico, che possa tutelare i consumi e non ingombrare, allora il condizionatore multisplit di LG potrebbe proprio fare al caso vostro.

lg condizionatori Multisplit o Monosplit

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!