Iscriviti

CES 2021: "First Look" alle nuove tecnologie televisive di Samsung

In vista del prossimo, digitale, CES 2021, Samsung ha pensato bene di destare un po' di hype attorno alla sua divisione audio video, prospettando le innovazioni, ecologiche, inclusive, di miglioramento tecnico, che metterà in campo per le sue smart tv di punta

Hi-Tech
Pubblicato il 7 gennaio 2021, alle ore 00:42

Mi piace
6
0
CES 2021: "First Look" alle nuove tecnologie televisive di Samsung

Anche Samsung, in anticipo sull’inizio ufficiale del CES 2021, ha tenuto un evento virtuale, “First Look“, rendicontato con la sua newsroom, nel corso del quale, oltre a prospettare un corso ecologico / inclusivo per la sua divisione audio-video, ha anticipato nuove tecnologie visive e notevoli miglioramenti per una delle sue più iconiche smart tv.

Secondo il colosso tecnologico di Seoul, le prossime TV brandizzate Samsung saranno ecologiche sin dalle confezioni di vendita, con l’Ecopackaging che permetterà di ridurre l’impiego di inchiostro, decrementando la parte di testo stampato, e consentirà di riciclare annualmente circa 200.000 tonnellate di involucri in cartone ondulato. In più il trend “Going Green” coinvolgerà anche gli apparecchi stessi, realizzati con più materiali riciclati, e i telecomandi che, dal 2021, saranno ricaricati via USB o pannellini solari (capaci di funzionare anche con la luce degli interni): in tal modo, si stima che nel corso di 7 anni si risparmierà l’impiego di pressappoco 99 milioni di batterie di tipo AAA. 

Le nuove smart TV di Samsung saranno, oltre che più ecologiche, anche più inclusive, posto che l’impiego di apposite tecnologie, come Multi-Output Audio, Sign Language Zoom (zoommare sulla zona in cui appare la conversione nel linguaggio dei segni), Caption Moving (spostare l’area con i sottotitoli), e (entro il 2022) Voice Guide (guida audio), adatterà la fruizione dei contenuti alle esigenze di ipovedenti, non vedenti, e persone con problemi uditivi

Dal punto di visto meramente tecnologico, i modelli di punta del suo assortimento TV, ovvero l’8K QN900A (beneficiato da cornici scomparse grazie all’Infinity One Design, e da una cavistica raggruppata alla base via Slim One Connect Box) e il 4K QN90A, impiegheranno i Neo QLED che, alti 1/40 dei normali LED, permettono di ridurre lo spessore degli apparecchi televisivi in questione che, in più, conteranno su una matrice d’illuminazione (Quantum Matrix) più precisa nel direzionare la retroilluminazione via LED che, di conseguenza, permetterà di ridurre il fenomeno di sfumatura (blooming o clouding) dei pixel troppo illuminati, assicurando che le parti nere delle immagini risultino più buie e quelle bianche più chiare, con un HDR finale che risulterà più immersivo.

A gestire il tutto opererà il nuovo processore Samsung Neo Quantum, cui spetterà anche il compito, avvalendosi di 16 modelli di reti neurali, di portare al 4 od 8K i contenuti di risoluzione inferiore. Di corredo al suono, invece, saranno impiegate due tecnologie: SpaceFit Sound adatterà l’output acustico alla stanza in cui la TV è installata, mentre Object Tracking Sound Pro, via AI, restituirà l’impressione che i suoni vengano direttamente dagli oggetti che si muovono sullo schermo.

In ambito software, le novità non saranno da meno. Le prossime TV di punta della grande S guarderanno alla produttività attraverso l’app Easy Connection che, collegato PC a smart TV, permetterà di andare sul web col browser della stessa, magari per editare i documenti su Microsoft Office 365. Grazie a Google Duo, connessa via USB una webcam con smart tracking, si sarà sempre a fuoco nelle videochiamate che, visualizzate sulla TV, potranno coinvolgere in contemporanea financo 32 partecipanti. Gli amanti del gaming potranno beneficiare di una latenza ridotta (FreeSync Premium Pro) e di una barra di gioco (Super Ultrawide GameView) che consentirà di passare al volo ai rapporti panoramici (21:9, 32:9), sì da poter vedere quanta più azione possibile. Chi volesse, invece, tenersi in forma, attraverso l’app Samsung Health visionerà a schermo un allenatore digitale, Smart Trainer, assieme al quale eseguire esercizi maggiormente interattivi

Infine, Samsung ha anticipato alcune novità anche nella categoria Lifestyle TV, che vedrà esordire il nuovo “The Frame 2021”, personalizzabile negli stili (moderno e smussato), nei colori (5), con cornici ancora pià sottili (dimezzate rispetto al modello originale), capace di ruotarsi in verticale (modello da 43”), con un rinnovato servizio in abbonamento “Art Store” che, comprensivo di 1.400 famose opere d’arte, tramite la feature Auto-Curation suggerirà quelle più in linea con i gusti dell’utente, trasformando la televisione in un suggestivo quadro a parete.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - The Frame era già suggestivo nella sua prima emanazione, figuriamoci ora che potrà anche ruotare in verticale, per vedere i video di TikTok o IGTV, come la "cugina" Samsung Sero. La tecnologia Neo QLED, che intende far compiere un balzo quantico ai LED, potrebbe assicurare il contrasto perfetto, quello che solo gli AMOLED rasentano: ovviamente, il tutto andrà verificato sul campo, e magari anche misurato in modo professionale, anche se le prospettive per gli amanti dell'home cinema appaiono più che rosee.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!