Iscriviti

Beats Fit Pro: ufficiali gli auricolari tws premium con ANC e chip Apple H1

Come da calendario, Beats Audio, dal 2014 sotto le insegne di Apple, ha presentato gli attesi auricolari premium Beats Fit Pro, con design innovativo, chip H1, diverse funzionalità in prestito dalla casa madre, grande autonomia e attenzione all'ambiente.

Hi-Tech
Pubblicato il 1 novembre 2021, alle ore 19:15

Mi piace
1
0
Beats Fit Pro: ufficiali gli auricolari tws premium con ANC e chip Apple H1

Chiacchierati da almeno un mese, avvisti negli scorsi giorni alle orecchie della diva Kim Kardashian, gli auricolari senza fili Beats Fit Pro sono stati alfine presentati ufficialmente, dal vice-presidente di Beats, Oliver Schusser, nelle nuance Beats Black, Sage Gray, Stone Purple e Beats White.

Gli auricolari Beats Fit Pro sono impermeabili contro sudore e schizzi d’acqua secondo il grado IPX4 e, per una miglior calzata, implementano un gancetto a coda di rondine, formato da un’anima rigida avvolta da un rivestimento flessibile e morbido, studiato in base all’analisi della forma di migliaia di orecchie. L’esterno propone, dietro la B del logo, i pulsanti che, premuti, permettono di gestire la musica (salto, indietro, pausa), le chiamate, e di passare tra le modalità di ascolto.

L’interno degli auricolari Beats Fit Pro, basato sull’impiego di plastica riciclata, annovera il processore Apple H1, che permette il test dell’adattamento dell’auricolare (che ad es. aiuta a scegliere tra i gommini di 3 misure), porta il dote il comando “Hey Siri”, il passaggio automatico tra i dispositivi associati via iCloud allo stesso account, la possibilità di usare la funzione “Trova il mio” e la condivisione dell’audio con un paio di auricolari Apple AirPods o un altro paio di auricolari Beats. La facoltà di usare la companion app Beats per Android fornisce il test guidato d’adattamento, l’accoppiamento one-touch rapido, gli indicatori del livello della batteria, e la possibilità di personalizzare le rispondenze dei pulsanti esterni, associandoli magari al controllo del volume o all’attivazione dell’assistente vocale. 

In tema di qualità audio, la combinazione della calibrazione Beats con driver dalla forma personalizzata e con un sistema di ventilazione ad hoc (che minimizza la distorsione degli alti attraverso il diaframma flessibile) assicura un ampio campo sonoro, in cui tutto l’arco delle frequenze è reso in modo chiaro. Grazie ai microfoni interni ed esterni, si ottiene una cancellazione attiva del rumore, ANC che, mediante un campionamento continuo (200 volte al secondo), si adatta al cambiamento dei rumori, al movimento, ed alle variazioni nella vestibilità. Ovviamente, non manca la modalità trasparenza, per sentire i suoni circostanti e, in assenza delle prime due modalità, la modalità Adaptive EQ, cioè l’audio computazionale che, mediante il microfono rivolto all’interno, adegua automaticamente le frequenze alte e medie sulla forma dell’orecchio dell’indossante.

Un ulteriore contributo alla qualità sonora arriva dal Bluetooth di classe 1, preferito per le prestazioni cross-body e la lunghissima gittata, e dai sensori per l’audio spaziale che, combinando i dati raccolti da accelerometro e giroscopio di auricolari e smartphone, adeguano il campo sonoro sulle tracce Dolby Atmos, e su quella a 5.1 o 7.1 canali, facendo sì che, anche se la testa si muove, rimanga ancorato al dispositivo. Sul piano della chiarezza durante le telefonate, il connubio tra accelerometro vocale, microfono interno e microfono a raggio, filtrano i rumori ambientali lasciando che all’interlocutore arrivi solo la voce nitida dell’oratore. 

Infine, l’autonomia: anche grazie alla dotazione di sensori per il rilevamento della pelle (che stoppano la musica quando si sfilano gli auricolari, per riavviarla quando reinseriti), gli auricolari Beats Fit Pro sotto modalità Adaptive EQ beneficiano di 7 ore di autonomia a carica singola completa, che arrivano a un totale di 30 mediante la custodia, caricabile via microUSB Type-C: optando per le modalità ANC o trasparenza, l’autonomia degli auricolari scende a 6 ore, cui si aggiungono 21 ore dalla custodia, per un totale di 27 ore. In ogni caso, la ricarica rapida permette di recuperare 1 ora di funzionamento dopo 5 minuti di rabbocco energetico. 

In attesa di arrivare anche in altri mercati, nel 2022, gli auricolari Beats Fit Pro possono essere pre-ordinati per 199.99 dollari negli USA, sullo store ufficiale Apple.com, con spedizioni schedulate per il 5 Novembre: l’acquisto, accompagnato da un imballaggio ecologico (per l’88% in fibra di legno, il 74% della quale da materiale di riciclo post-uso), da luogo ad bonus rappresentato da 6 mesi d’abbonamento gratuito ad Apple Music

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Per esprimere un parere ragionato su questi auricolari, andrebbe eseguita una prova sul campo: tuttavia, gli elementi progettati ad hoc per la forma degli auricolari, la calibrazione Beats, e l'impiego di tecnologie e funzionalità targate Apple lascia intuire come il prodotto si posizioni decisamente nella fascia premium della categoria, pur palesando una certa vocazione per l'impiego in contesti sportiveggianti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!