Iscriviti

Audio Technica presenta la cuffie ibride ATH-M50xBT2 con DAC e maxi autonomia

Arrivano in commercio le nuove over-ear ATH-M50xBT2, cuffie targate Audio Technica che, oltre al Bluetooth 5.0 con bassa latenza ed a 50 ore d'autonomia, sfoggiano un DAC migliorato, un amplificatore, due microfoni e il supporto ai comandi vocali.

Hi-Tech
Pubblicato il 19 agosto 2021, alle ore 10:33

Mi piace
2
0
Audio Technica presenta la cuffie ibride ATH-M50xBT2 con DAC e maxi autonomia

Dopo un’attesa durata molto a lungo (3 anni), il marchio giapponese Audio Technica specializzato in dispositivi audio professionali, ha aggiornato il suo precedente modello di punta annunciando un nuovo paio di cuffie over-ear a design chiuso, le ATH-M50xBT2, proposte commercialmente a 199 euro.

Realizzate nella nuance nera, le cuffie ATH-M50xBT2 di Audio Technica hanno una alleggerita (307 vs i precedenti 310 grammi) struttura pieghevole ai lati per un agevole trasporto (nella custodia ad hoc) e dei padiglioni che possono essere ruotati, per la felicità dei DJ in consolle: all’interno delle due unità si trovano driver da 45 mm accreditati di 38 Ohm e di un range di risposta in frequenza tra i 15 Hz e i 28 kHz. La connessione con la fonte, o con due sorgenti in contemporanea (multi-point), particolarmente semplice nei confronti dei device Android (Fast Pair), si basa sul Bluetooth 5.0 che supporta i codec AAC, LDAC, SBC ed i profili HFP, A2DP, HSP, AVRCP, con una modalità a bassa latenza (previa pressione d’un pulsante) che sincronizza al meglio immagini e suono. 

Per migliorare l’ascolto in wireless (sebbene le cuffie ATH-M50xBT2 possano essere usate anche cablate, via cavo con jack da 3.5 mm). Audio Technica ha predisposto il DAC AK4331, che si occupa della conversione del segnale da digitale ad analogico e un amplificatore integrato col compito di incrementare la fedeltà del sound.

Sempre in tema di audio, ma in uscita, prestano il loro servizio i due microfoni che, via beamforming, rendono più chiara la voce nelle telefonate (durante le quali, mediante la funzione “sidetone“, è possibile ascoltare anche la propria voce) come pure i comandi vocali impartiti ad Assistant, Alexa e Siri, cioè all’assistente vocale preferito scelto via app A-T Connect (Android / iOS) usabile anche per bilanciare i due canali o per ricorrere all’equalizzatore. Ulteriori controlli (per musica, chiamate, volume, concierge virtuale) sono ottenibili ricorrendo al padiglione di sinistra.

Mediante un cavo Type-C / Type-A da 1.2 metri, in 3.5 ore di ottiene la carica completa delle cuffie ATH-M50xBT2 che, pienamente rabboccate, assicurano sino a 50 ore d’autonomia, potendone recuperare 3 extra dopo appena 10 minuti di carica veloce.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Credo che, scheda tecnica alla mano, a queste cuffie non manchi nulla: si possono usare cablate o meno e, nel secondo caso, anche in modalità a bassa latenza e con i codec giusti. Tra driver, DAC e amplificatore, l'audio in ricezione è ok, ma tramite i microfoni anche quello in uscita va alla perfezione, potendo beneficiare della funzione "sidetone" durante le chiamate. Risulta migliorata anche l'autonomia, rispetto al modello precedente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!