Iscriviti

Asus si occupa della didattica a distanza con il convertibile Chromebook Flip CM3

Di recente, sul portale USA del brand Asus è apparso un piccolo e maneggevole notebook con ChromeOS, il Chromebook convertibile Flip CM3 (CM3200), molto autonomo, con supporto alle stilo capacitive, pensato per gli studenti.

Hi-Tech
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 12:38

Mi piace
4
0
Asus si occupa della didattica a distanza con il convertibile Chromebook Flip CM3

Con la didattica a distanza destinata a farla da padrona ancora a lungo, e di sicuro a esser parte del nostro stile di vita anche in futuro, a emergenza conclusa, la taiwanese Asus, senza troppo clamore, ha annunciato un nuovo portatile animato da ChromeOS, quindi anche con Play Store, formato dal nuovo Chromebook Flip CM3 (CM3200).

Tipico convertibile, pertanto capace di assumere diverse forme d’uso, tra cui anche quella a tablet, e quella a tenda, il nuovo Chromebook Flip CM3 di Asus (26,92 x 21,58 x 1,68 cm, per 1.14 kg, color argento) è un laptop basico con un display touch da 12 pollici, redatto con aspect ratio a 3:2, risoluto a 1366 x 912 pixel, cui i valori cromatici e di luminosità (50% sulla scala NTSC, 220 nits), offrono la sensazione della carta, quando lo si usa per prendere appunti con una Stylus capacitiva a 4.096 livelli di pressione.

Attrezzato anche per i meeting online, con una webcam a 720p e una coppia di altoparlanti stereo, oltre a un microfono che può essere impiegato anche per impartire i comandi ad Assistant, il quasi netbook Chromebook Flip CM3 di Asus colloca, all’interno dello chassis, ai timoni di comando, un processore octacore (2.0 GHz) di Mediatek, il MT8183, in tandem con la GPU Mali-G72 MP3.

La RAM, di tipo LPDDR4X, arriva almeno a 4 GB, mentre lo storage, previsto nei tagli da 32 e 64 GB, è solo eMMC (come negli smartphone economici) anche se, in compenso, via microSD può guadagnare un altro TB di spazio, aggiuntivo rispetto ai 100 GB previsti sul cloud proprietario GDrive.

Estremamente basico anche nelle porte perimetriche, rappresentate, oltre al summenzionato lettore per microSD, da un jack da 3.5 mm per le cuffie, e da due porte USB 2.0, di cui una Type-C, il Chromebook Flip CM3 di Asus si porta dietro una batteria che, pur modesta con i suoi 32 WHr di capienza, complici le specifiche non esigenti (inclusive, però, anche di un chip crittografico Titan C e del modem per il Wi-Fi ac), riesce ad assicurare financo 16 ore di autonomia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Non è noto il prezzo del presente Chromebook, che Asus si è limitata a inserire nel proprio sito online americano, probabilmente in vista del relativo lancio imminente: le specifiche sono davvero elementari, e molta differenza la farà il prezzo che, nel caso fosse basso, potrebbe trasformarlo in un vero best-buy, almeno per la DaD.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!