Iscriviti

Stefano De Martino rientra nella sua Napoli senza la famiglia: "Un abbraccio a chi è solo"

Stefano De Martino è stato costretto a rientrare nella sua amata Napoli senza la sua famiglia. Per questo motivo ha lanciato un messaggio a tutte le persone sole.

Gossip
Pubblicato il 30 aprile 2020, alle ore 09:20

Mi piace
4
0
Stefano De Martino rientra nella sua Napoli senza la famiglia: "Un abbraccio a chi è solo"

Stefano De Martino ha dovuto lasciare Milano alla vota di Napoli, la sua città natale. Proprio nel capoluogo lombardo ha trascorso il suo periodo di quarantena insieme alla sua famiglia. L’ex ballerino di “Amici”, infatti, ha deciso d comune accordo con Belen Rodrigez di lasciarsi alle spalle la crisi che hanno attraversato e tornare di nuovo insieme, per l’immensa felicità anche del loro piccolo Santiago.

In questo momento, però, impegni lavorativi improrogabili lo hanno costretto ad allontanarsi da loro e partire per Napoli. La città partenopea dove è cresciuto lo ospiterà di nuovo per registrare le nuove puntate di “Made in Sud“, lo show comico che De Martino ormai presenta da qualche edizione.

Proprio questo doversi allontanare dal suo nucleo familiare, ha portato l’ex inviato de “L’Isola dei Famosi” a pensare a tutte quelle persone che sono state costrette durante la quarantena imposta dalla pandemia del Covid-19 a rimanere isolate dagli affetti più cari. Lontani dai parenti o impossibilitati a raggiungerli, costretti ad affrontare un periodo già difficile con l’aggravante della solitudine.

Le parole di Stefano De Martino

Oggi mi sono trasferito a Napoli  e ora capisco quanto sia dura trascorrere la quarantena da soli. Finora ho avuto la fortuna di stare con la mia famiglia, ma tra un mesetto torna Made in Sud e ho scelto di trasferirmi da solo a Napoli perché tra poco ricomincerò a lavorare”, così Stefano De Martino spiega il suo allontanamento. Spesso non ci si rende conto di quante realtà dolorose ci circondano, finché non ce le ritroviamo davanti.

Per questo motivo, De Martino vuole far sentire la sua vicinanza a quella parte di popolazione che – a denti stretti – affronta in totale solitudine la quarantena: “Il mio pensiero va a tutti coloro che sono soli in casa, è davvero dura”, ha concluso con affetto e riconoscenza.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Giuli

Cristina Giuli - Credo che un pensiero speciale debba essere rivolto a quelle persone che non hanno avuto la fortuna di avere intorno una famiglia in questo momento davvero difficile. E' vero che ora con le nuove tecnologie tutto è più facile e tenersi in contatto non è complicato come un tempo, ma il vuoto che lascia un abbraccio mancato è davvero difficile da colmare....

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!