Iscriviti

"Wreckfest": Bugbear continua a "distruggere" automobili dopo FlatOut e Ridge Racer

I programmatori di Bugbear Entertaiment, senza dubbio, amano osservare la distruzione delle autovetture. Dopo FlatOut e Ridge Racer, ecco prodotto "Wreckfest": vediamo com'è andata.

Games
Pubblicato il 13 luglio 2018, alle ore 19:43

Mi piace
12
0
"Wreckfest": Bugbear continua a "distruggere" automobili dopo FlatOut e Ridge Racer

I programmatori di Bugbear Entertaiment, senza dubbio, amano osservare la distruzione delle autovetture e le corse dove ad ogni rettilineo le auto si disfano tra di loro. Dopo FlatOut e Ridge Racer, ecco prodotto “Wreckfest”, il nuovo gioco di corse estreme, disponibile per le principali piattaforme di gioco (PC, PS4, e Xbox One).

“Wreckfest”, innanzitutto, non è solamente un gioco di corse da demolizione: il nuovo gioco di Bugbear Entertaiment comprende una modalità Carriera più integrale di molti altri giochi di simulazione di guida, con una personalizzazione del proprio parco auto completa, dalla verniciatura delle proprie vetture alla predisposizione dei veicoli più disparati, dalle macchine per il taglio dell’erba nelle aiuole agli autobus, fino alla competizione in cinque campionati pieni di eventi e di difficoltà crescenti.

A rendere “Wreckfest” divertentissimo sono le tantissime categorie di veicoli a disposizione, partendo dalle goffe autocisterne fino a vetture con un’accelerazione ed una tenuta di strada pazzesca, passando da mezzi di lavoro lenti, autobus difficili da tenere in pista alle alte velocità ed auto che paiono tirate fuori da un ferrivecchi.

La modalità libera permette la piena personalizzazione dell’esperienza di gioco, fissando ogni paletto del “regolamento” a proprio piacimento, passando per il classico Demolition Derby, fino a giungere alla modalità multiplayer online, dove si possono interpretare partite con fino a ventiquattro partecipanti umani.

Grazie all’ottimo lavoro dei programmatori di Bugbear, la competizione non soffre affatto di problemi di latenza sulla rete e le sfide sono sensazionalmente uniche ed irripetibili, senza troppe regole e con la voglia che si moltiplica di mettere fuorigioco gli altri avversari, con le strategie più varie e con esilaranti incidenti a catena.

Lo stile di guida, comunque, rimane essenziale per vincere le gare, perché in fin dei conti vale la regola di arrivare prima degli altri al traguardo: la gestione della vettura lanciata alle alte velocità è essenziale, curvare troppo a lungo sul sovrasterzo comporta una traiettoria prolungata con una considerevole perdita di giri che rende più difficile attaccare gli avversari e gli elementi da distruggere sulla pista. Ad alta velocità, al contrario, i danni apportati alle vetture opposte saranno maggiori, ma sarà altrettanto probabile perdere totalmente il controllo del veicolo, ritrovando la propria auto danneggiata.

Di aspetti tecnici positivi in “Wreckfest” ce ne sono molti:graficamente il gioco utilizza il 4K ed i sessanta frame al secondo che risultano piuttosto stabili durante ogni sfida, anche in quelle online. Grazie a configurazioni personalizzabili e di più basse richieste tecniche, il gioco funzionerà bene su ogni genere di PC di fattura piuttosto standard, così come sulle consolle.

Con tutte le varianti di gioco, “Wreckfest” mantiene un buon livello anche sull’audio, buono  seppur suscettibile di migliorie, e sulla variabilità delle piste, che pure potevano risultare più diverse. La giocabilità e la longevità fanno la parte del leone e promettono per i giocatori di “Wreckfest” moltissime sessioni di gioco sfrenate ed esilaranti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "Wreckfest" continua nel solco di FlatOut e di Ridge Racer, sempre di Bugbear Entertaiment. I programmatori con questo ultimo titolo hanno centrato ancora più nel segno, andando oltre il semplice gioco di corse da demolizione, portando in auge una vera e propria modalità Carriera ed una modalità libera con la completa personalizzazione delle regole e degli aspetti di gioco. Il sale di "Wreckfest" è la modalità online: giocare in ventiquattro, tutti uno contro l'altro, raggiunge i picchi massimi del divertimento e dell'esaltazione videoludica. La grafica modernissima ed un discreto impianto audio incastrano perfettamente le tessere di un puzzle ottimamente riuscito, per cui "Wreckfest" ottiene come voto cinque stelle, il massimo della valutazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!