Iscriviti

Tutte le novità di FIFA 14

Electronic Arts ha svelato le innovazioni di FIFA 14: maggior realismo dei giocatori, movimenti di squadra più intelligenti e maggior imprevedibilità nei tiro e nel dribbling

Games
Pubblicato il 29 luglio 2013, alle ore 20:04

Mi piace
0
0
Tutte le novità di FIFA 14
Pubblicità

FIFA 14, uno dei videogiochi più attesi dell’anno in corso, in uscita il prossimo autunno su PlayStation3, Xbox 360 e PC, promette grandi novità per gli appassionati.

Intelligenza di squadra e fisica dei giocatori saranno i due punti di forza della nuova versione della pluripremiata serie calcistica: dribbling a velocità diversificate (Variable Dribble Touches), che permettono ai giocatori di tenere i difensori lontani dalla sfera mentre dribblano (a qualsiasi velocità), di sfruttare il fisico per prendere posizione prima di ricevere il passaggio, o di difendere il pallone per creare opportunità, movimenti di squadra più coordinati (Teammate Intelligence), con nuove caratteristiche studiate per incoraggiare i giocatori a costruire gioco a centrocampo, gestire il ritmo della gara, creare grandi occasioni di rete e nuove tipologie di tiro (Pure Shot), che potrà essere “puro”, ma anche affrettato o sbilanciato, completano il quadro di una esperienza di gioco che si preannuncia unica nel suo genere. Ovviamente sarà rinnovato anche il parco giocatori, che rispecchierà in modo fedele le qualità e le peculiarità dei singoli protagonisti dei campionati di tutto il mondo.

David Rutter, Produttore Esecutivo di FIFA 14, ha dichiarato: “FIFA 14 sarà come le vere, grandi partite di calcio: costruzione del gioco a centrocampo, tensione che cresce con le occasioni da rete e finalizzazioni memorabili. Le opportunità saranno premiate e i grandi gol saranno assolutamente spettacolari”.

In aggiunta alle innovazioni di gioco, FIFA 14 introduce un modo completamente nuovo di vivere la modalità carriera, grazie al Global Scouting Network: i giocatori, ora, sviluppano e affinano un network di osservatori costantemente a caccia di talenti. Gli scout possono valutare i calciatori di tutto il mondo per scoprirne caratteristiche, in attesa della finestra di mercato.

Insomma, le premesse ci sono tutte e in autunno vedremo chi tra FIFA 14 e PES 2014 si aggiudicherà il titolo di miglior simulatore calcistico.

Immagine anteprima YouTube
Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!