Iscriviti

Turbine Fighter: combatti in sfide tra robot dal puro stile manga!

Finalmente disponibile su dispositivi mobili Android e iOS, in forma gratuita ma con diversi acquisti in-app, Turbine Fighter permetterà di cimentarsi in spettacolari e dinamicissime sfide tra robot in puro stile manga.

Games
Pubblicato il 22 novembre 2016, alle ore 17:40

Mi piace
5
0
Turbine Fighter: combatti in sfide tra robot dal puro stile manga!

Qualche anno fa, dal Giappone, sono arrivati diversi manga nei quali si finiva per far combattere mostri, demoni, o robot, evocati da un set di carte che il protagonista aveva modo di collezionare nel corso dei duelli, e – quindi – delle varie puntate. Proprio a questi cartoni si ispira l’ultima creazione videoludica di Animoca Brands, Turbine Fighter, disponibile per Android e iOS.

Turbine Fighter ha, in effetti, una grafica bidimensionale molto cartoonistica che, nelle forme e nei colori di personaggi e ambientazioni, ricorda molto da vicino i cartoni del genere “cards”. In questo caso, il protagonista – ovvero l’avatar del giocatore – si ritrova in una strana città, chiamata Rasun City, nella quale una misteriosa quanto occulta multinazionale (simile alla KaibaCorp di Yu-gi-oh!) organizza, come attrazione principale, dei tornei tra robot semoventi (controllati con un telecomando). 

Ovviamente, per scoprire le trame della bieca multinazionale, il nostro eroe dovrà cimentarsi in diversi di questi tornei. Quest’esigenza – nella trama del gioco – pone il videogiocatore di fronte alla necessità di assemblare un suo robot da combattimento: di base, sono disponibili alcune componenti che sarà possibile personalizzare nei colori, e con vari adesivi ed armi (di offesa, ma – anche – di difesa). Man mano che, tuttavia, si andrà avanti, sarà possibile – vincendo ai tornei – sbloccare o ottenere ulteriori componenti per rendere i propri automi da gara sempre più forti e “distruttivi”.

Il confronto, nelle varie arene – in occasione dei tornei – potrà essere svolto in due modalità, storia e multiplayer. Nel primo caso, si tratterà di sfidare l’AI del videogame, diretta dal motore grafico di Turbine Fighter: qualora, invece, si desiderasse confrontarsi con i propri amici, o con giocatori connessi dai quattro angoli del globo, sarà necessario duellare in modalità multiplayer. In ambedue i contesti operativi, sarà determinante sia il modo in cui si allestirà il proprio robot (creazione condivisibile online), sia la strategia di battaglia che verrà messa in campo per ridurre l’avversario ad un’accozzaglia di pezzi fumanti. 

Turbine Fighter, come dicevamo, è disponibile negli store di Android (dalla versione 4.0.3 in su) e di iOS (dalla versione 7.0 e successive) in forma gratuita, ma con acquisti in-app, per sboccare robot mech e componenti, che possono oscillare tra 0,99 e 99,99 euro (il pacchetto da 15000 gemme). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Quando mi è capitato sotto mano il trailer di questo gioco, mi sono chiesto se non avessi frainteso il titolo del medesimo: tra le ambientazioni, i disegni, la trama generale, sembra proprio di trovarsi in uno dei tanti manga che, negli anni scorsi, e sino a poco tempo fa, hanno invaso le televisioni italiane (ed il merchandising nazionale!). In effetti, il fil rouge con tali cartoni animati è evidentissimo ed innegabile e, sotto quest'aspetto, Turbine Fighter ne rappresenta la dovuta evoluzione tecnologica: sino a qualche anno fa, l'unico modo per emulare le gesta dei propri eroi animati era quello di comprare il relativo gioco di carte con cui sfidare i propri amici. Oggi, invece, si può fare più o meno la medesima cosa grazie proprio a Turbine Fighter, per dispositivi mobili androidiani e iOS!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!