Iscriviti

"TT Isle of Man: Ride on the Edge 2": le corse sulle strade più affascinanti del mondo tornano con una nuova versione

"TT Isle of Man: Ride on the Edge 2": torna due anni dopo l'esordio della serie, e le strade più belle del mondo motociclistico vengono proposte in una nuova chiave.

Games
Pubblicato il 20 marzo 2020, alle ore 13:17

Mi piace
11
0
"TT Isle of Man: Ride on the Edge 2": le corse sulle strade più affascinanti del mondo tornano con una nuova versione

TT Isle of Man: Ride on the Edge 2“, gioco di simulazione motociclistica, torna due anni dopo il titolo che ha fatto esordire la serie, che contempla il mondo del motociclismo su strada che viaggia sotto la licenza del Tourist Trophy dell’isola di Man, la gara più famosa al mondo che si corra su due ruote su strade normalmente aperte al traffico ordinario.

Il gioco, uscito su tutte le piattaforme principali, ovvero PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, propone gare sfrenate su strade piene zeppe di ostacoli naturali ed artificiali, tra fossi e muretti che fanno da contorno al nastro d’asfalto. “TT Isle of Man: Ride on the Edge 2” è un vero gioco di simulazione, perciò non è prevista alcuna funzione che consenta di ritornare indietro al punto in cui si è commesso un grave errore; tutto questo per enfatizzare al meglio lo spirito di queste corse.

La grafica ed il suono fanno sentire e percepire addirittura il vento che circonda il pilota alle alte velocità, funzione migliorata ancor più rispetto al primo titolo. Lo scenario suggestivo che si trova di fronte ad ogni gara non fa che esaltare ancora di più lo stile di guida e la voglia di primeggiare del giocatore. Il punto di minor nota dal punto di vista tecnico è la presenza dei 30 frame al secondo che non rendono la miglior fluidità dell’azione.

Il contorno di modalità di gioco è quello classico dei giochi di corse motociclistiche, gestito totalmente con opzioni e caratteristiche invidiabili, sopra la media generale delle simulazioni di corsa. La modalità Carriera è il cardine ed è quella inevitabilmente più coinvolgente per giocatore singolo, mentre i campionati in modalità multigiocatore sono divertenti, oltre alle classiche gare singole, attacco al tempo ed altre funzioni di gioco integrative.

Altrettanto lodevole è l’intento di migliorare i propri mezzi con un sistema di compravendita ampio e vario: i mezzi acquisiscono dei potenziamenti percepibili durante le ampie sessioni di gara, quindi la cura della moto deve essere seguita con attenzione, come farebbe un vero professionista. La varietà del parco moto, basato sui modelli reali, è sia riprodotto con fedeltà che con ogni fattura di tipo tecnologico.

“TT Isle of Man: Ride on the Edge 2”, grazie alle sue molteplici modalità, rimane un’esperienza di gioco fruibile attraverso un lungo periodo, giocabile anche per mesi e mesi, se riesce a coinvolgere il giocatore. Il lato opposto del titolo è la frustrazione che si può provare a sbagliare senza possibilità di rimediare, che da far suo può costituire anche uno stimolo continuo a migliorare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "TT Isle of Man: Ride on the Edge 2" ha seguito a tutti gli effetti i fasti ed i pregi del titolo d'esordio, di due anni fa e di buon successo. Viaggiare alla massima velocità su strade fantastiche con scenari splendidi è esaltante, quanto pericoloso per la molteplicità di ostacoli. Cercare di migliorare costantemente è il mantra che deve guidare il giocatore, perché l'errore è sempre dietro l'angolo, rendendo frustrante il gioco se non si ha l'intento continuo di far meglio. La realizzazione tecnica è eccelsa, a parte quei 30 frame al secondo che non sono propriamente il massimo della vita. Nel complesso, "TT Isle of Man: Ride on the Edge 2" merita quattro stelle di valutazione su cinque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!