Iscriviti

Streets of Rage 4: il picchiaduro ritorna in forma smagliante su console e Steam

Nella giornata del 30 aprile è uscito su tutti gli store online "Streets of Rage 4", uno dei picchiaduro a scorrimento che hanno fatto la storia dei videogiochi.

Games
Pubblicato il 1 maggio 2020, alle ore 19:22

Mi piace
Streets of Rage 4: il picchiaduro ritorna in forma smagliante su console e Steam

Il primo Streets of Rage viene messo in commercio in Europa nell’ottobre del ’91, mentre in Giappone con il nome di Bare Knuckle è uscito ad agosto dello stesso anno. Sviluppato da Sega, ovviamente il gioco è uscito esclusivamente per Sega Mega Drive (o Sega Genesis in America), Master System e anche per la sfortunata portatile Game Gear.

Viene riconosciuto come uno dei migliori titoli picchiaduro a scorrimento laterale, venendo paragonato anche a due mostri sacri come Final Fight e Double Dragon. Il gioco ha avuto anche due seguiti, chiamati in Europa semplicemente Streets of Rage II (in Giappone Bare Knuckle II: The Requiem of the Deadly Battle) e Streets of Rage III (o Bare Knuckle III) e, nonostante non siano riusciti ad avere lo stesso successo del primo capitolo, le riviste dell’epoca hanno sempre apprezzato il titolo.

Il seguito di Streets of Rage

Ci sono voluti ben 26 anni per vedere il seguito di questa saga che ha letteralmente segnato una intera generazione di videogiochi. Nella giornata del 30 aprile è infatti uscito su Steam, PlayStation Network, Xbox Live (incluso anche con Xbox Game Pass) e sul market di Nintendo Switch, Streets of Rage 4. Il prezzo gravita attorno ai 24 euro, ma su alcuni store può essere già trovato scontato (per esempio gli abbonati Plus di Playstation lo pagano 22,49 €).

La trama del gioco si svolge 10 anni dopo Streets of Rage 3, dove i personaggi storici come Axel Stone, Blaze Fielding si coalizzano insieme a Cherry Hunter (figlia di Adam) e Floyd Iraia per sconfiggere il nuovo impero del crimine, guidato dai gemelli Y, figli di Mr. X, che sta corrompendo l’intera città dopo un periodo di pace.

Il titolo mantiene il feeling dell’epoca, come i disegni retrò e alcuni attacchi (come il lanciare un coltello oppure il tubo d’acciaio), ma si arrichisce con delle nuove idee. Anche in questo capitolo è possibile usare le mosse speciali, ma con una piccola particolarità rispetto al passato: l’energia persa ora può essere recuperata attaccando i nemici senza subire danni.

Ma questo è solamente uno dei tanti particolari presenti nel gioco, poiché le novità messe in campo da Sega, insieme a Lizardcube e Guard Crush Games, meritano di essere scoperte con il joypad (o tastiera) in mano.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!