Iscriviti

"Snowrunner": le corse passano anche su offroad e sui terreni innevati

"Snowrunner" è il nuovo simulatore di offroad che trova spazio soprattutto nelle corse sui terreni innevati, dove guidare il proprio mezzo con rapidità e grande controllo è la chiave per trionfare.

Games
Pubblicato il 11 maggio 2020, alle ore 13:09

Mi piace
7
0
"Snowrunner": le corse passano anche su offroad e sui terreni innevati

Snowrunner” è il nuovo simulatore dedicato agli offroad, ai mezzi fuoristrada, prodotto dal programmatore Pavel Zagrebelny in collaborazione con lo studio Saber Interactive. Lo spirito di “Snowrunner” è quello di saper combinare la massima rapidità nel percorso dei tragitti con il controllo del mezzo su terreni impervi, quasi sempre innevati. “Snowrunner” è stato introdotto sul mercato per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Il titolo punta il massimo delle sue speranze di successo sulla guida di pesanti mezzi di trasporto carichi all’inverosimile con tronchi, tubi di acciaio e cisterne, che coinvolgono il giocatore ai più pesanti gradi di sfida: far avanzare questi mezzi sui terreni coperti da neve e ghiaccio delle terre nordiche è arduo: gli scivolamenti ed il blocco del proprio camion sono sempre dietro l’angolo, con le relative grandi perdite di tempo.

Il gioco è concepito non con una semplice serie di percorsi da svolgere, ma anche come un gioco di ruolo, con missioni principali e secondarie da svolgere su ogni singola mappa di gioco, in cui esprimere la massima velocità deve sempre combaciare con l’attenzione alle mille insidie del terreno, che sia fango, neve o coperto da pozzanghere. La ricchezza dei dettagli delle mappe e le tante possibilità di compiti rende più ricca l’esperienza di gioco.

Con le tante missioni, “Snowrunner” accompagna anche un sistema di progressione dei singoli mezzi e del guidatore che ricorda sempre di più quelli dei giochi di ruolo, per un abbinamento pienamente riuscito. Ma non solo mezzi: ci sono anche a disposizione gru, pozzi di petrolio e cargo pesanti, tutto per rendere quella di questo titolo un’esperienza totale e completa, con un qualcosa in più per un gioco di simulazione di guida.

Usare le marce basse e gli alti giri risulta spesso più produttivo che puntare alle alte velocità, per affrontare le trappole che i percorsi malridotti delle varie mappe riscontrano in ogni angolo. Far ribaltare il mezzo significa perdere molto tempo, rischiare di fallire la missione e ritentare, il che può diventare anche avvilente, se non fosse che “Snowrunner” offre appunto svariati motivi per riuscire a proseguire e concludere il gioco.

La fisica di gioco e la giocabilità conoscono in “Snowrunner” uno dei migliori risultati della categoria, vista la realtà che si unisce alla simulazione di guida, come una grafica che appare statica in certi punti ma completa nella risoluzione e ricchissima di elementi e dettagli. Con tutto questo parco mezzi ed una serie lunghissima di mappe, “Snowrunner” sarà longevo ed accattivante.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "Snowrunner" si è posto, partendo da titolo outsider, a vero e proprio asso in questa prima parte del 2020. Si tratta di un gioco di simulazione di guida di mezzi pesanti combinato come un vero e proprio gioco di ruolo, qualcosa che va al di là di ogni concezione di semplice e pura guida. L'idea di fondo è perfettamente riuscita grazie ai mezzi, tra i quali spiccano quelli più pesanti, che rendono divertentissima la guida, che trovano le loro strade su terreni accidentati in mappe bellissime e molto dettagliate, con tanto di sistema di progressione e di missioni principali e secondarie. Il mix proposto da "Snowrunner" è sorprendente straordinario e merita le cinque stelle di voto, il massimo della valutazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!