Iscriviti

Nintendo Switch OLED: presentata a sorpresa la nuova consolle ibrida

Il gruppo giapponese leader del gaming, Nintendo annunciando con un video l'uscita dell'atteso gioco Metroid Dread, ha svelato a sorpresa anche la nuova consolle ibrida, Switch OLED, che lo accompagnerà sul mercato.

Games
Pubblicato il 6 luglio 2021, alle ore 17:22

Mi piace
5
0
Nintendo Switch OLED: presentata a sorpresa la nuova consolle ibrida

Dopo aver lasciato passare il clamore attorno all’evento E3, e senza programmare alcun Direct allo scopo, di punto in bianco, la nipponica Nintendo ha ufficializzato, prospettandone l’arrivo sul mercato in concomitanza con il gioco Metroid Dread, l’8 Ottobre, la nuova consolle ibrida Nintendo Switch OLED (349,99 dollari), che i rumors hanno identificato in passato (con allusione a un aumento prestazione) come Nintendo Switch Pro.

Contenuta in un packaging verticale di color rosso, la nuova consolle (102 mm x 242 mm x 13,9 mm per 420 grammi con i Joycon, 320 grammi senza), cromaticamente conserva l’opzione con i joycon di colore neon red e neon blu, ma vi affianca anche quella inedita con i due controller in bianco “sporco”: di base adotta sul retro un kickstand più ampio che, per le possibilità di inclinazione, ricorda quello dei Microsoft Surface.

Il davanti è occupato, tra cornici meglio ottimizzate (in particolar modo quelle lunghe), da un display touchscreen capacitivo OLED portato a 7 pollici (vs i precedenti 6.2’’) risoluto in 1280 x 720 pixel che, collegati alla TV via ingresso HDMI (a 60 fps), diventano 1920 x 1080 pixel.

L’interno della consolle Nintendo Switch OLED, migliorata anche nell’output sonoro degli altoparlanti stereo, conserva il medesimo processore customizzato Nvidia Tegra del modello originale (in barba alle ipotesi di nuove soluzioni elaborative Nvidia), ottenendo più prestazioni col raddoppio dello storage, ora da 64 GB, espandibile ricorrendo all’uso di schedine microSD (anche microSDHC / microSDXC) compatibili.

Corredata di un mini-jack stereo da 3,5 mm con 4 contatti e uscita audio 5.1 PCM lineare, nella nuova Nintendo Switch OLED è presente una batteria da 4.310 mAh che, caricata via USB Type-C in 3 ore (partendo da zero quando in modalità riposo), offre un’autonomia tra le 4.5 e le 9 ore, a seconda delle risorse impegnate dal gioco in riproduzione (The Legend of Zelda: Breath of the Wild gira senza problemi per 5.5 ore). Altro elemento distintivo della nuova consolle, infine, è rappresentato dal fatto che la base del dock (contenuta nel pacchetto d’acquisto), a fronte di quella già in dotazione al modello ormai superato, mette a disposizione anche una porta RJ45 per l’Ethernet LAN (per ottenere più stabilità rispetto al Wi-Fi ac in dotazione).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco che sorpresa! Secondo alcuni addirittura i piani del colosso di Kyoto erano rimandati al 2022 e, invece, con un depistaggio che non si vedeva da tempo immemore, è stata presentata la nuova consolle ibrida Switch OLED che, invero, forse non ha avuto tutto questo clamore perché sembra quasi essere più che altro un (validissimo) upgrade di quanto già in circolazione.

Lascia un tuo commento
Commenti
Emanuele Novizio
Emanuele Novizio

07 luglio 2021 - 01:12:46

Upgrade inutile, non ha nulla di PRO tranne uno schermo OLED presente già su PS Vita del 2011.

0
Rispondi
Emanuele Novizio
Fabrizio Ferrara

07 luglio 2021 - 02:02:02

In effetti, è quello che si dice in Rete ;)

0
Emanuele Novizio
Emanuele Novizio

07 luglio 2021 - 02:38:43

Non ho ancora letto i commenti in rete, lo farò. Per il momento mi da queste sensazioni, peccato che Sony non abbia mai creduto in Vita

0