Iscriviti

Nintendo: addio alle console da videogiochi?

Il presidente della Nintendo in un'intervista ha dichiarato che la casa produttrice potrebbe non fare più console nel giro di poco tempo e che si dedicheranno ad altro.

Games
Pubblicato il 6 gennaio 2019, alle ore 22:44

Mi piace
5
0
Nintendo: addio alle console da videogiochi?

La Nintendo è da sempre conosciuta per le proprie console dedicate ai videogiochi. Per questa azienda sono passate alcune console leggendarie, come la SNES, o il Nintendo 64, il Super Nintendo, e così via. Hanno anche inventato la famosa Wii, la console che ha rivoluzionato il modo di giocare con i videogames utilizzando il proprio corpo come un controller che ha dato ispirazione alla Playstation e alla Microsoft

Eppure, ciò che ha detto il presidente della Nintendo, Shuntaro Furukawa, fa discutere parecchio perché si è espresso sul futuro della società e, in particolare, sul suo modello di business. In un’intervista, il presidente ha confermato che l’azienda non è legata obbligatoriamente alle console che stanno producendo. Al momento, sul mercato c’è la Nintendo Switch, e sta ottenendo anche un buon successo. Tuttavia, con l’arrivo delle nuove tecnologie, la Nintendo Experience potrebbe servire ad altro.

Nintendo smetterà di produrre console?

Furukawa spiega che la Nintendo è da oltre trenta anni che produce console, ma la storia dell’azienda è decisamente più lunga di tale periodo e, anche nei momenti più critici, l’unico pensiero è stato quello di innovare. Si è sbilanciato anche affermando che in un futuro non troppo lontano, la Nintendo potrebbe smettere di produrre console casalinghe a favore di prodotti più “flessibili”.

Il giornalista di Nikkei, che stava intervistando proprio Furukawa, ha chiesto espressamente come avrebbero gestito la continua fluttuazione dei mercati, ma la risposta data è che al momento non esiste una soluzione per sopravvivere a queste instabilità

Nintendo, però, vuole rendere più costante l’entrata di soldi e si sta dedicando sempre più al mercato degli smartphone, o meglio, ai videogiochi destinati agli smartphone Android e iOS. Un altro obiettivo è quello di crescete nel mondo del cinema, perché potrebbe rendere i propri personaggi delle vere e proprie star del cinema. Basti pensare, a Super Mario: un film o una serie di film sul protagonista potrebbero riscontrare successo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Riesco a capire ciò che pensano alla Nintendo. Anche io, se fossi al capo di un'azienda, cercherei di rendere più facile possibile l'entrata di soldi e, se ci fosse la possibilità di avere almeno delle entrate costanti e anche alte, sarebbe la strada che sceglierei. Sviluppare console costa tanti milioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!