Iscriviti

"MotoGP 20": corse ad oltre 300 km/h sui circuiti più famosi al mondo

Se la stagione di MotoGP 2020 rischia di non cominciare nemmeno, potete cimentarvi nelle corse ad oltre 300 km/h sulle due ruote più veloci con "MotoGP 20" e prevalere su tutti nelle tante modalità di gioco.

Games
Pubblicato il 24 aprile 2020, alle ore 14:00

Mi piace
9
0
"MotoGP 20": corse ad oltre 300 km/h sui circuiti più famosi al mondo

Se la stagione di MotoGP 2020 rischia di non partire affatto a causa dell’epidemia di Covid-19, potete mettervi alla prova nelle corse a oltre 300 km/h sulle due ruote più veloci con “MotoGP 20”, il nuovo capitolo della serie prodotta da Milestone che da anni porta avanti le gare dei prototipi motociclistici, con le varie versioni per PC, PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e Stadia.

Grazie ai miglioramenti svolti sull’impianto tecnico, sarà possibile finalmente toccare regolarmente i 60 fotogrammi al secondo in maniera stabile, soprattutto su PlayStation 4 Pro e Xbox One X: la dinamica della corsa sarà così fluida al massimo livello, con tanto lavoro anche sull’intelligenza artificiale degli avversari, che ha raggiunto un compromesso migliore tra realismo delle capacità avversarie e pronta risposta alla bravura del giocatore.

Con la modalità Carriera si può interpretare al meglio tutto il corso del campionato 2020, sviluppare sempre più aspetti del pilota e del team che accompagnerà il pilota durante le gare, quindi ecco le gare dove si può giocare anche con gran premi composti solo da giocatori umani o, novità, anche con dei “bot” nel caso qualche giocatore non si presenti, garantendo maggiore velocità nel preparare i singoli gran premi.

Le altre modalità di gioco sono ovviamente composte dai grandi classici, le gare singole, le prove di attacco al tempo, i campionati da disputare al di fuori della carriera e la modalità Storica, molto divertente, in grado di sbloccare mano a mano nuovi mezzi, piloti, design di moto e di caschi, e tanto altro, mentre si gioca con le moto che hanno dato spettacolo nella MotoGP negli ultimi anni.

Con la presenza delle classi Moto 2, Moto 3 e Moto E, “MotoGP 20” offre un panorama completo del campionato motociclistico più famoso al mondo. In tutto questo c’è sempre un’ottima fluidità della guida e tanti parametri di cui tenere conto, tra cui l’usura delle gomme, l’incidenza degli scontri fisici con le altre moto e la regolazione della potenza al fine di preservare carburante per giungere al traguardo.

In questo panorama positivo e ricco di opportunità, si presenta un quadro tecnico grafico e sonoro di grande livello, altamente ben realizzato nelle texture e nella risoluzione: sono molteplici le opzioni per regolare il quadro grafico e di simulazione, offrendo ad ogni genere di giocatore la più alta fluidità nelle corse ed il giusto grado di sfida.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "MotoGP 20" sarà la migliore alternativa possibile ad un campionato, quello reale 2020, che rischia di non iniziare. Il capitolo numero otto della serie prodotta da Milestone ha tanti aspetti positivi, dai 60 fotogrammi al secondo raggiunti in maniera stabile, con una modalità Carriera più elaborata e tutto condito con l'intelligenza artificiale degli avversari notevolmente implementata. Senza perdere tempo in piccoli spunti di critica meramente tecnica e fine a sé stessa, va considerato che "MotoGP 20" ha compiuto un bel salto in avanti rispetto al suo predecessore e per questo il gioco di Milestone merita cinque stelle di voto, il massimo della valutazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!