Iscriviti

"Last Oasis": sopravvivenza e battaglia in un gioco di ruolo intenso

Grazie alle sue atmosfere fantastiche e ai molti combattimenti, "Last Oasis" offre un gioco di ruolo non incentrato solamente su miglioramenti e dialoghi, ma anche su molta azione e sulla giusta strategia di sopravvivenza.

Games
Pubblicato il 21 aprile 2020, alle ore 11:58

Mi piace
7
0
"Last Oasis": sopravvivenza e battaglia in un gioco di ruolo intenso

La software house Donkey Crew ha posto in accesso anticipato, in vista di una prossima commercializzazione nella versione per PC, “Last Oasis”, un titolo che rappresenta un gioco di ruolo ricco di azione, non basato solamente sui parametri più puri degli RPG, come dialoghi, punteggi e potenziamenti, puntando molto sull’azione continua e sulla sopravvivenza in una terra verdeggiante ma anche ostile.

Il gioco comincia con una partenza tutto sommato semplice, per apprendere immediatamente tutte quelle azioni e caratteristiche che diventeranno fondamentali nel corso di tutta la storia, la raccolta dei materiali per produrre abiti, armamenti ed oggetti, oltre all’approvvigionamento del cibo, ottenuto dalla caccia, dai frutti della terra e prendendo l’acqua tramite i cactus.

Nel mezzo di questa oasi perduta, tratteggiata molto bene grazie ad una grafica ricca di particolari e ben lavorata anche dal punto di vista tecnico, c’è il rischio di morte da disidratazione a causa del sole cocente che splende senza tregua: la sopravvivenza è il primo parametro, per passare al secondo imposto dall’obiettivo di rimanere in vita a causa degli innumerevoli avversari presenti in questi territori fantastici.

La costruzione di un Walker, una specie di piccola fortezza volante, rappresenta uno dei temi di maggiore spicco in “Last Oasis”: la struttura, creata nelle prime fasi di gioco, sarà il punto di deposito, di salvataggio e di riposo che garantirà al personaggio il miglior riparo da tutto: perciò il suo ampliamente è quanto mai decisivo. Occhio anche ai Rupu, i primati che vanno sconfitti per ottenere le liane Rupu, un elemento imprescindibile per migliorare il Walker.

Elementi di spicco e di grande importanza nel gioco saranno anche il commercio ed il PvP: la parte economica è tanto utile quanto può rivelarsi un punto dolente dove si possono commettere degli errori: quindi occhio ad ogni singola transizione di materiali, oggetti e di denaro. Altrettanta attenzione va concessa per la sfida contro gli altri avversari umani: è positivo affrontare in uno contro uno gli altri giocatori, ma occhio alle squadre che si muovono in gruppo, che possono razziare il vostro equipaggiamento non depositato nel Walker.

Anche gli avversari controllati dal computer e tutte le creature sono un buono spunto di combattimento che, sommato alle sfide agli altri giocatori, hanno il risultato di dare tanta azione a “Last Oasis”. Le missioni, la continua attenzione a tutto ciò che è utile a sopravvivere e programmare i propri spostamenti in un mondo così ostile, formano una sfida non indifferente e che non cade mai nella banalità.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - "Last Oasis" pone al centro del suo impianto di ruolo la sopravvivenza e la raccolta di cibo e materiali per rimanere in vita. Assolte le funzioni primarie, c'è tanta azione ed i combattimenti contro creature ed avversari umani danno una forte impronta d'azione al titolo creato da Donkey Crew. Il gioco si presenta su una grafica solare e ben riprodotta, su dei contenuti di valore e su uno sviluppo dell'azione che non cade nella banalità. Ci sono squilibri nel momento in cui si incontrano squadroni di giocatori contro un singolo, che rischia di perdere tutto ciò che non ha accumulato nella propria fortezza volante, il Walker; quindi c'è necessità di penalizzare meno la sconfitta in PvP, magari lasciando sul campo solo una piccola parte dell'equipaggiamento. Al netto di altri piccoli difetti, "Last Oasis" rappresenta una scoperta ed ottiene quattro stelle di valutazione su un massimo di cinque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!