Iscriviti

"Hearthstone: Ceneri delle Terre Esterne", sesta espansione del gioco di carte virtuali di Blizzard

Blizzard allarga l'esperienza di gioco del proprio titolo di carte fantasy virtuali con "Hearthstone: Ceneri delle Terre Esterne", sesta espansione in cui demoni e terre infuocate la faranno da padroni.

Games
Pubblicato il 16 aprile 2020, alle ore 13:07

Mi piace
4
0
"Hearthstone: Ceneri delle Terre Esterne", sesta espansione del gioco di carte virtuali di Blizzard

Hearthstone: Ceneri delle Terre Esterne” è la sesta espansione del gioco fantasy di carte virtuali prodotto da Blizzard e derivato da “World of Warcraft”, che dal 2014 ha attirato l’attenzione di molti giocatori in tutto il mondo. Stavolta l’attuale espansione porta tutti tra demoni, terre bruciate dal fuoco e i cacciatori che implacabilmente lottano contro i malvagi.

Il titolo, che sarà disponibile, come al solito, su PC, iPhone, iPad ed Android, troverà il suo fulcro nella nuova classe del proprio protagonista, il Cacciatore dei Demoni, personaggio che troverà molto spazio e metterà temporaneamente in un angolo le altre classi disponibili. Il personaggio risulta efficacissimo per il nuovo set di carte disponibili, ma questo ha anche un risvolto negativo della medaglia.

Infatti. l’incredibile forza di questo nuovo personaggio nel contesto della nuova espansione ha dato spazio ad una marea di mirror match, continui incontri tra giocatori diversi che utilizzavano la stessa classe e pressoché gli stessi poteri, cosa che ha provocato non poca irritazione nei giocatori più esperti che, nonostante la loro innegabile bravura, affrontando avversari sempre identici cadono nella mediocrità del giocatore “normale”.

Interessanti novità arrivano invece proprio dalle carte dell’espansione, tra le quali spiccano i servitori inibiti, una nuova serie di personaggi in supporto dell’eroe, che vengono schierati come essere dormienti e che dopo due turni si attivano, offrendo grandi poteri a disposizione. Lo stesso potere distruttivo o protettivo lo offriranno le nuove carte supreme, o “prime” nella versione inglese, adatte per rinforzare ulteriormente i personaggi.

I nuovi eroi, tra i quali spicca Illidan, danno un buon contributo all’attrattiva di questa espansione; i loro poteri chiaramente sono stati studiati per avversare demoni ed altre creature che popolano l’intero set di carte virtuali messo a disposizione, pure efficaci anche contro diverse tipologie di nemici presenti nelle precedenti espansioni del gioco.

L’opera di bilanciamento dei poteri (nerf in termini videoludici) è stata eseguita a tempo di record, 24 ore dopo l’uscita di “Hearthstone: Ceneri delle Terre Esterne” per sistemare alcuni errori che davano innegabili vantaggi a chi aveva determinate carte e viceversa, ma questo è costato in termini di scarsità del design ed anche nel puro aspetto tecnico, con caricamenti a volte lunghi e problemi di crash a volte continui registrati in determinati ambiti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Come avrete dedotto, stavolta Blizzard non ha compiuto un lavoro perfetto: ottimo nei contenuti ma lacunoso negli effetti sul gioco. Quello che "Hearthstone: Ceneri delle Terre Esterne" porta di buono è, oltre ad un ampio set di carte virtuali, una nuova classe, il Cacciatore di Demoni che, però, risulta troppo "ad personam" per questa espansione, tanto che i giocatori hanno abbandonato in maniera quasi integrale le altre classi. Le nuove dinamiche premiano bene le scelte tattiche dei giocatori, i servitori inibiti sono delle varianti del gioco azzeccate, le nuove carte supreme ben studiate e gli eroi aggiunti solidi ed efficaci. Blizzard, nel breve periodo, dovrà lavorare anche sull'aspetto tecnico, in quanto si registrano problemi di accesso e di crash continuati. Considerando però che tutto sommato questo, al netto di tutto, è un lavoro buono ma di stampo inferiore alle altre espansioni, ": Ceneri delle Terre Esterne" merita tre stelle su un massimo di cinque.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!